“Opposizione non convocata al consiglio sul bilancio? Non sanno più che inventarsi”

0

MONTALTO DI CASTRO – “Ho letto con stupore il comunicato dei consiglieri di minoranza Peruzzi e Brizi in merito al consiglio comunale in cui è stato approvato il bilancio di previsione 2015. I consiglieri di minoranza affermano di non essere stati convocati: peccato che presso l’ufficio affari generali del comune siano presenti, e facilmente consultabili, le ricevute di accettazione (che attestano l’invio del messaggio) e di avvenuta consegna (nella casella del destinatario, cioè di ciascun consigliere comunale) della Pec contenente la convocazione del Consiglio.

 

Il consigliere Carai ha addirittura effettuato il regolare accesso agli atti del consiglio, sempre presso l’ufficio affari generali.

 

La minoranza, sempre più divisa e allo sbando, parla inoltre delle interrogazioni sull’ufficio urbanistica e dell’incapacità e inadeguatezza del vice sindaco Benni e del servizio urbanistica.

 

Quello che non dicono però, è che sono ben 4 consigli comunali di fila che le interrogazioni da loro presentate non vengono discusse a causa della loro totale, o in parte, assenza dall’aula.

 

Spero che alla prossima seduta l’opposizione ci faccia l’onore di partecipare così le toglieremo i dubbi amletici che la attanagliano così tanto su FB e sui giornali, ma dei quali evidentemente importa poco, visto che ormai sono latitanti da 3 consigli consecutivi.

 

In merito alla presunta incapacità del vice sindaco Benni e del servizio urbanistica, Peruzzi & co. dovrebbero sciacquarsi la bocca visto che è proprio e solo grazie agli amministratori/responsabili di servizio di oggi, che il piano regolatore, fermo dal 1974 e rimasto impantanato con le precedenti amministrazioni, è giunto alla fine del suo iter e sta per diventare esecutivo. E’ solo grazie all’amministrazione che guido e all’operato del vice sindaco che molti dei “pasticci” del fotovoltaico che l’amministrazione Carai aveva lasciato, sono stati sistemati. E’ solo grazie all’amministrazione Caci, ed in particolare al vice sindaco Benni, che alla zona industriale si stanno insediando nuove attività che daranno respiro alla difficile crisi occupazionale che c’è a Montalto, così come in tutto il Paese.

 

I consiglieri Peruzzi, Carai e Brizi, come ho già ripetuto nel comunicato dopo il consiglio del 23 luglio, hanno inoltre avuto per ben 20 giorni la documentazione del bilancio a disposizione e, non sono non si sono presentati alla seduta, ma, cosa ben più grave e assurda, non hanno presentato alcun emendamento. Segno che ad essere inadeguati ed incapaci, sono solo loro 3. Chi non partecipa ai lavori dell’amministrazione, con tutti gli strumenti che la democrazia mette a disposizione, dovrebbe dimettersi immediatamente o avere la compiacenza di cambiare nome al gruppo: non possono sminuire in questo modo il nome di un partito politico quando politica non si fa. Invito anche il consigliere Moroni a non fare da megafono al silenzio dei consiglieri di opposizione, perché il silenzio amplificato rimane sempre tale.

 

Infine, un ultimo passaggio lo voglio dedicare al personale del mio staff/segreteria, tutte persone preparate sulle quali più di una volta la minoranza ha gettato fango, compreso nell’ultimo articolo in cui, in modo esilarante, viene affermato che per i miei collaboratori viene speso più di un milione di euro, quando in realtà la cifra è quasi 10 volte più bassa. Forse si sono già dimenticati di quando nello staff c’erano dipendenti che guadagnavano il doppio di quelli attuali ed ottenevano anche incarichi professionali esterni dall’amministrazione Carai. Per fortuna la gente non dimentica”.

 

Sergio Caci (foto)
Sindaco di Montalto di Castro

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.