Ospedale Montefiascone, che fine ha fatto il reparto di ematologia?

0

MONTEFIASCONE – Il trasferimento del reparto di ematologia presso l’ospedale di Montefiascone è ancora alle calende greche. Inutile nasconderlo; da sanitario è diventato un problema politico. Tanti incontri sono stati fatti su questo argomento, tante diatribe, anche molto accese, sono state teatro di diversi consigli comunali, diverse conferenze pubbliche hanno costellato gli ultimi mesi.

 

Tante postulati, tante rassicurazioni che la realtà era imminente, da parte del Sindaco Luciano Cimarello, valanghe di contestazioni da parte delle opposizioni con motivazioni le più disparate sia nell’una che nell’altra parte, di fatto, del reparto di ematologia in Montefiascone ancora non vi nulla di concreto. Una sola cosa ora è realtà; il reparto è pronto ma l’operatività è ancora tutta da verificarsi e, come nel tempo passato, si è tirato avanti il problema con mille motivazioni ed ogni volta che sembrava fatta, uscivano fuori altre vuoti da colmare altre situazioni da sanare alle quali è seguito sempre un rimando; così sta accadendo ora che sembrava essere giunti al traguardo; il reparto è pronto ma il trasferimento non c’è.

 

Altre difficoltà sembra siano sorte, vale a dire che mancano le infrastruttura parallele e sembra che vi siano difficoltà sul problema sangue intanto il reparto non si apre. L’ospedale di Montefiascone peggiora ancora; cattedrale nel deserto! presa in giro dei cittadini? stando a certe voci che circolano per il paese sembra proprio di si. Il continuo rimando dell’apertura, il ristagnare dei fatti, fanno dedurre che le affermazioni rassicuranti del sindaco siamo molto approssimative e poco credibili, mentre le tesi dell’opposizione siano le più corrispondenti ai fatti.

 

Una tra le voci che più circola, in considerazione che nella prossima primavera ci saranno le lezioni comunali, e visto che la questione ematologia ha assunto una valenza prettamente politica a discapito dell’interesse primario della salute, è quella che sostiene che il reparto si dovrebbe aprire in settembre ma non si sa in che modo, forse in forma ridotta, per poi essere di nuovo richiuso dopo la consultazione elettorale, cosicché il sindaco possa, comunque, farci sopra un pezzo della sua campagna elettorale. Le opposizioni si augurano che la gente comprenda e che, anche questa volta, non abbocchi alle sirene del sindaco esprimendoli il loro voto. Teoria suffragata dal fatto che, con l’ultimazione di Belcolle, questo reparto dovrà per forza di cose ritornare presso quell’ospedale. A noi non interessa la diatriba politica, interessano i fatti e raccontare come avvengono; purtroppo, stando ai fatti, l’ematologia a Montefiascone ancora non c’è.

 

Pietro Brigliozzi

 

DSC_8507

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.