Presidenza del Consiglio alle liste civiche, il teatrino sta per finire

0

VITERBO – (M.C.) Forse ci siamo. L’imbarazzante teatrino sta per terminare. Dopo giornate intere trascorse a scervellarsi, la maggioranza, in particolar modo la parte del Pd, sembra essere giunta a una conclusione in merito a quale nome possa essere realmente “degno” della poltrona di presidente del consiglio. “Il gruppo del Partito Democratico – si legge in una nota – riunitosi martedì per discutere della situazione politico-amministrativa dell’Amministrazione comunale, si è espresso in maniera unanime sui seguenti punti:

 

1) richiesta di convocazione urgente da parte del Sindaco Michelini, al quale si rinnova piena fiducia, di una riunione di maggioranza, per un confronto sulle recenti vicende legate al Comune di Viterbo;

 

2) in relazione alla prossima elezione del presidente del Consiglio, di riconoscere alle liste civiche, la prerogativa di individuare una figura idonea a ricoprire tale ruolo istituzionale.

 

Il tutto al fine di poter quanto prima concretizzare quegli obbiettivi che sono alla base del programma politico di questa maggioranza”.

 

In buona sostanza, il Partito Democratico, come si evidenzia dai toni utilizzati in questa nota, si conferma come partito sovrano della maggioranza, con potere di concedere alle liste civiche la possibilità di accomodarsi sullo scranno della presidenza. Le liste civiche, che da tempo cercano maggiore visibilità e più spazio in un’amministrazione fagocitata dal Pd, sono pronte ad afferrare al volo l’opportunità concessa in maniera “molto umana” da Serra e compagni.

 

In corsa per la presidenza, al momento, vi sono i consiglieri di Oltre le Mura. Tra questi, Marco Ciorba sembra essere il favorito per la successione a Maria Rita De Alexandris.

 

Il tutto mentre la nuova giunta ad otto (che vedrà l’ingresso di Alessandra Troncarelli e di Sonia Perà) è pronta ad essere ufficializzata. Il gioco delle poltrone, tanto caro alla maggioranza e all’attuale amministrazione sta per terminare. Che sia dunque la volta buona per iniziare a parlare seriamente dei problemi di questa città?

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.