Regione, Sabatini (CI): “Collegato, dura battaglia e Zingaretti sempre in fuga”

0

REGIONE – “Il collegato alla finanziaria regionale ha dimostrato, ancora una volta, tutta l’incapacità e il dilettantismo politico di Zingaretti e compagni. Il goffo tentativo del maxiemendamento è fallito sotto i colpi dell’opposizione. Non abbiamo permesso una inaccettabile forzatura, arrivata guarda caso poco prima di esaminare le norme sul sociale per evitare l’imbarazzo di affrontare i vergognosi tagli che volevano fare. Dopo ore di pressione, di battaglia politica dura e senza sconti, abbiamo costretto alla ritirata questa sinistra sgangherata, orfana ormai di guida politica dato che il suo generale Zingaretti, ha lanciato il suo ‘armiamoci e partite’ ed è scappato, come al solito, dal consiglio regionale”.

E’ quanto dichiara Daniele Sabatini, capogruppo Cuoritaliani in Regione Lazio.

“Se il provvedimento licenziato dal Consiglio regionale – aggiunge – esce migliorato è solo grazie alla nostra ostinazione, la discussione degli emendamenti ha permesso quanto meno di limitare i danni, a cominciare dalle politiche sociali. Abbiamo evitato la cancellazione dei fondi alla gestione degli asili nido, fatto aumentare le risorse regionali dal 40 al 50 per cento per le Rsa, da 30 a oltre 40 milioni. Anche sui percorsi di vita autonoma non posso che esprimere soddisfazione per l’istituzione di un Fondo speciale per il sostegno al reddito per quanti hanno beneficiato di progetti regionali per la deistituzionalizzazione al di fuori delle strutture sanitarie. Ma questo collegato 2016 sarà ricordato soprattutto come l’emblema di una sinistra in totale confusione, rimessa in riga da un’opposizione che ha risposto con durezza a una manifesta incapacità politica e amministrativa”.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.