Rifondazione comunista e il Comitato Sud Etruria dell’Altra Europa con Tsipras aderiscono alla settimana di mobilitazione straordinaria europea

0

VITERBO – La Federazione provinciale di Viterbo di Rifondazione comunista e il Comitato Sud Etruria dell’Altra Europa con Tsipras aderiscono alla settimana di mobilitazione straordinaria in tutta Europa, per solidarietà con il popolo greco, in difesa della dignità, della democrazia e della sovranità dei Paesi europei.

 

E’ chiaro ormai a tutti che non si tratta di una questione fra la Grecia e le oligarchie burocratiche di Bruxelles. Si oppongono visioni contrapposte: l’Europa dei Poteri finanziari – che si fonda sull’ingiustizia sociale, sul privilegio dei più ricchi, sulla violenza contro i più poveri – e la nostra Europa solidale, costruita dal basso e senza confini. E’ sempre più evidente che il vero obiettivo dell’UE, del FMI e della BCE non è la restituzione del debito, ma dimostrare al mondo – ad iniziare dall’Europa mediterranea – che non è lecito contestare le decisioni politiche prese a Bruxelles e in Germania.

 

Il governo Tsipras ha risposto con coraggio, convocando un referendum popolare per il 5 luglio: è un voto decisivo, che interessa tutti gli europei, consapevoli che la drammaticità della scelta non riguarda solo i greci. Il momento storico impone a ciascuno in Europa di schierarsi: diciamo NO all’austerità a senso unico, ai tagli alle pensioni e alla demolizione dei diritti sociali; NO alla povertà e ai privilegi; NO alla paura e alla distruzione della vita civile. In queste ore si sta creando una rete di solidarietà internazionale di tutti i soggetti della sinistra politica e sociale, che in Italia coinvolge anche la sinistra antiliberista, la CGIL, la Fiom e i soggetti sociali che hanno aderito alla Coalizione sociale.

 

La mobilitazione culminerà Venerdì 3 luglio in tutta Europa – e in Italia nei più importanti capoluoghi di provincia – in contemporanea con la conclusione della campagna referendaria in Grecia. Il popolo greco non è solo: rifondare l’Europa è necessario, un’Altra Europa è possibile.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.