San Lorenzo Nuovo, approvato il bilancio di previsione 2016: immutati tributi e tariffe

0

 

SAN LORENZO NUOVO – San Lorenzo Nuovo, 21 maggio 2016. Nel corso del Consiglio Comunale del 20 maggio 2016 è stato approvato il bilancio di previsione del comune di San Lorenzo Nuovo, relativo all’Esercizio Finanziario 2015.

 

In proposito interviene il Sindaco di San Lorenzo Nuovo, Massimo Bambini (foto):

 

“Questo del 2016 è il terzo bilancio preventivo che viene proposto da questa Amministrazione; sicuramente la sua elaborazione è stata la più difficoltosa, sia nelle forma che nella sostanza, ma alla fine si ritiene di aver fatto un ottimo lavoro grazie soprattutto alla disponibilità ed all’impegno dell’ufficio di ragioneria, alla collaborazione del restante personale comunale e di tutti gli amministratori: nella forma perché alle difficoltà dell’avvento della contabilità armonizzata con tutti i suoi vincoli ed i suoi documenti obbligatori a corollario tra cui il gravoso DUP, si sono aggiunte le difficoltà derivanti dalla scarsità di tempo a disposizione per la concomitanza dei termini di scadenza con il rendiconto; nella sostanza perché all’impossibilità di aumento dei tributi locali disposta dall’ultima legge finanziaria (IMU, TASI e addizionale IRPEF) si è aggiunta la necessità imposta dalle nuove norme di contabilità di accantonare precauzionalmente, ma comunque obbligatoriamente, importanti risorse (nel nostro caso oltre 100.000 euro nel fondo crediti di dubbia esigibilità, circa 26.000 euro nel fondo di riserva); inoltre d’ora in poi il bilancio sarà gestito per cassa e non più per competenza, quindi tanto incassi, tanto spendi; ciò comporterà la necessità assoluta di combattere l’evasione tributaria ed i morosi.

 

Nonostante tale difficile situazione in cui, peraltro, versano quasi tutti gli Enti Locali, sono molto soddisfatto perché siamo riusciti a mantenere immutati ogni genere di tariffe e tributi.

 

Infatti oltre a IMU, TASI ed IRPEF (per l’IRPEF è tuttora vigente la quota di esenzione per redditi inferiori a 10.000 euro) l’Amministrazione è riuscita a mantenere inalterati anche le tariffe del Servizio idrico, la TARI, la COSAP, le pubbliche affissioni e tutte le tariffe dei servizi a domanda individuale (assistenza anziani, mensa anziani e scolastica – in questo ultimo caso con la conferma delle agevolazioni per le famiglie numerose – erogazione acqua a pagamento). Lo scuolabus rimane gratuito, forse unico caso in tutta Italia, anche per accompagnare i bambini della seconda media presso la scuola di Acquapendente, così come per tutti gli altri servizi cui costantemente è chiamato a disimpegnare a favore della comunità.

 

E’ stata confermata l’assistenza alle persone ed alle famiglie disagiate così come quella scolastica. Continuerà ad essere fornito il supporto logistico ed economico alle variegate realtà associative locali iscritte all’Albo delle Associazioni, ivi comprese quelle sportive, nonché alle varie iniziative culturali, sociali, ludiche e ricreative che nascono e si sviluppano nel paese.

 

Nel campo del diritto allo studio, oltre al supporto logistico ed economico fornito alle scuole di ogni ordine e grado è stata introdotta una borsa di studio per i licenziati dalla terza media con profitto; è inoltre stato confermato il servizio di apertura al pubblico della biblioteca, entrata ormai a pieno titolo, nell’Organizzazione Bibliotecaria Regionale e quello di supporto didattico agli studenti.

 

Nel campo culturale, dopo l’inaugurazione della Tomba della Colonna e la sua apertura al pubblico è confermato anche per il 2016 il supporto alla campagna di scavo al Tempio di Monte Landro ed alla restaurazione del complesso di Torano 2.

 

Il lungolago sta vedendo la valorizzazione dell’area tra il camping ed il Ristorante Stella sul lago, mentre è allo studio la possibilità di dotare di illuminazione il viale che conduce al ponte; ovviamente sono stati confermati i parchimetri estivi che tanto successo hanno ottenuto lo scorso anno in quanto hanno facilitato i turisti ed agevolato il lavoro degli operatori del lago.

 

Nel settore sanitario sono stati già avviati i contatti necessari per rendere disponibile il campo sportivo quale zona di atterraggio dell’elisoccorso anche in orario notturno.

 

Nel settore degli aiuti comunitari e dell’agricoltura è stato costituito il GAL dell’Alto Lazio su cui il nostro territorio punta in particolar modo.

 

Sul fronte delle oo.pp. nel 2016 dovrebbero avere inizio i lavori di messa a norma della Scuola materna ed è stata prevista la possibilità di accendere un mutuo per la sistemazione della strada di collegamento tra il Cimitero degli Eroi e Fiume della Vena; inoltre sono in fase di predisposizione i lavori per servire dall’acquedotto comunale nuove utenze, così come è previsto l’installazione di un sistema di videosorveglianza per i punti più critici del paese. Presso il Cimitero, con gli incassi degli oneri concessori si provvederà ad effettuare una serie di importanti lavori, mentre le entrate dell’autovelox saranno destinate al rifacimento del manto stradale di alcune vie del paese.

 

Si tratta in definitiva, anche quest’anno, di un bilancio preventivo che seppur molto compresso, non chiede un euro in più rispetto allo scorso anno ai cittadini (che anzi non pagano più IMU agricola e TASI sulla prima casa), permette di coprire pienamente ogni missione istituzionale dell’Ente garantendo tutti i servizi più importanti e contribuendo a diffondere l’immagine di un paese efficiente, ben curato e dal buon tenore di vita e di un Amministrazione attenta, oculata ma sempre presente sul territorio e ben inserita in tutte le realtà\sinergie istituzionali che caratterizzano la nostra bella Provincia”.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.