San Lorenzo Nuovo, il sindaco Bambini: “Anno duro, ma c’è soddisfazione per i risultati ottenuti”

0

SAN LORENZO NUOVO – “Il 2015 è stato un anno duro, con poche risorse e tanto lavoro, ma mi ritengo ampiamente soddisfatto dei risultati raggiunti e, da ciò che posso percepire, mi sembra che anche la popolazione lo sia. Sono anche felice perché il clima relazionale tra i compaesani, pur nella diversità di ideali e vedute, mi appare decisamente migliore giorno dopo giorno.

 

In questo anno, ma più in generale in questi 18 mesi di mandato, siamo stati attivi e propositivi in ogni settore, dalla tutela dell’ambiente alla cultura, dalle opere pubbliche ai servizi sociali, dalla partecipazione popolare alla trasparenza.

 

Nel 2015 sono state effettuate circa 50 riparazioni all’acquedotto comunale, è stata portata l’acqua in zone che la reclamavano da decenni, sono stati confermati a prezzi irrisori i servizi della “casetta dell’acqua”, è stata finalmente aperta l’isola ecologica di Via Acquapendente (realizzata anni fa e sempre rimasta chiusa), sono stati terminati i lavori delle facciate della Piazza e del chiostro (che andavano avanti da anni),è stato realizzato in un batter d’occhio il Ponte del Borghetto, rifatto l’impianto A/I delle scuole elementari e medie (in estate) il cappotto termico (in questi giorni) con contestuale sostituzione degli infissi; è stato inoltre risistemato il giardino dell’asilo e sono state riverniciate le aule dello stesso. Abbiamo fatto gare per l’affidamento del verde, del palazzetto, della mensa scolastica, della biblioteca e dell’ufficio tecnico: a tutte queste gare è ovviamente seguita la riorganizzazione dei rispettivi settori.

 

Abbiamo supportato tutte, e dico tutte, le Associazioni locali, le scuole presenti sul territorio, le persone particolarmente bisognose; abbiamo garantito gratis un servizio di supporto didattico per gli studenti, corsi di inglese per adulti ed il trasporto con lo scuolabus anche per i bambini costretti a frequentare le medie ad Acquapendente; dopo anni di tentativi siamo riusciti a far entrare la Biblioteca nell’Organizzazione Bibliotecaria Regionale; abbiamo assestato il bilancio comunale in una situazione, non dico florida ma sicuramente onorevole e comunque solidissima; abbiamo dato una “parvenza” di parco al Vignolo ed una sistemazione dignitosa al lungolago anche grazie all’introduzione di moderni parchimetri; abbiamo garantito senza soluzione di continuità la manutenzione delle più importanti strade rurali e dei fossi comunali; la cura giornaliera del manto erboso e delle pertinenza fa si che il campo sportivo comunale sia considerato uno dei migliori di tutta la Provincia, stiamo fornendo il nostro supporto per la riqualificazione della Tomba della colonna; abbiamo sbloccato il PRG creando così importanti opportunità per il rilancio dell’edilizia; abbiamo garantito trasparenza in ogni attività attraverso la regolamentazione dei vari settori con regole chiare e ben accessibili a tutti (IRPEF comunale, TARI, tasi, IMU, utilizzo sala consiliare, utilizzo impianti sportivi, utilizzo scuolabus, servizio di refezione scolastica, albo delle associazioni, Consiglio comunale dei Giovani, Funzionamento Biblioteca, Servizio Idrico); il sito comunale e facebook sono diventati strumenti di dialogo e acquisizione delle informazioni da parte della popolazione in tempo reale con migliaia e migliaia di click; il piano emergenza neve è stato uno dei primi realizzati in ambito provinciale così come il collegamento ad internet gratuito tramite wifi in Piazza Europa.

 

Tutto questo è stato possibile non solo per le capacità degli Amministratori ma anche e soprattutto per la collaborazione della popolazione e delle diverse realtà associative locali e per la disponibilità e l’impegno dei dipendenti comunali, troppo spesso bistrattati ma in realtà fondamentali per il funzionamento dell’apparato amministrativo; a tutti quindi vanno i miei più sinceri e sentiti ringraziamenti con l’auspicio di continuare sulla positiva via intrapresa.

 

Ovviamente non sono tutte rose e fiori; siamo consapevoli che l’imposizione tributaria è ancora alta così come siamo consapevoli che vanno risolti tanti altri problemi piccoli e grandi, (dai cani che fanno gli escrementi in giro per il paese alle buste d’immondizia lasciate ai lati delle strade, dalla sicurezza della Maremmana alla sistemazione di alcune cappelle del cimitero, agli atti di vandalismo). Per quanto riguarda le “tasse” come sapete IMU e TASI dipendono dallo Stato e dal 2016 non avremo più la TASI sulla prima casa e l’IMU sui terreni agricoli (per l’IMU agricola, grazie anche al nostro ricorso, la Corte Costituzionale sta valutando se i criteri applicati siano rispettosi della Costituzione o meno con la possibilità in caso di esito favorevole di recuperare quanto pagato nel 2014 e 2015) e questa è già una bella cosa; rimangono l’acqua e la TARI (immondizia) i cui canoni possono sembrare alti ma che in realtà sono decisamente più bassi rispetto alla media della provincia; sapete bene che per entrambi i gettito in entrata deve coprire i rispettivi costi pertanto l’unico modo che abbiamo per diminuire le bollette è quello di ridurre i costi del servizio; ovvero consumare meno acqua (meno consumate e meno pagate) differenziare di più ma soprattutto meglio e segnalare alle autorità chi butta l’immondizia in giro per le strade e per i campi.

 

Per quanto riguarda la tariffa dell’acqua non sono in grado di promettere nulla in quanto la situazione è abbastanza complessa, per la TARI invece sono molto più fiducioso, e in genere sono fiducioso per il futuro di questa avventura amministrativa perché oggi mi sento di poggiare su basi molto più solide di qualche mese fa.

 

In chiusura rinnovo quindi i miei più sentiti ringraziamenti ai dipendenti comunali, a tutte le realtà che in questo 2015 hanno affiancato ed aiutato l’Amministrazione Comunale e più in generale a tutta la popolazione per la collaborazione fornita e formulo da parte di tutta l’Amministrazione i più sinceri auguri per un 2016 ricco di gioie e soddisfazione per San Lorenzo Nuovo, per i sanlorenzani e per tutti i loro cari”.

 

Massimo Bambini
Sindaco di San Lorenzo Nuovo

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.