“Sui depuratori patetica difesa da parte di Ciancolini”

0

VITORCHIANO – “Ancora una volta l’ex sindaco Gemini Ciancolini mente sapendo di mentire. Questa volta la sua patetica difesa riguarda la gestione dei depuratori, che in 10 anni non ha mai sistemato (nonostante, lui dice, avesse i soldi in cassa). La verità, che sa benissimo, è la seguente: i depuratori non funzionanti furono lasciati tali da lui medesimo, come ha dichiarato qualche mese fa sulla pagina Facebook della sua lista.

 

Disarmante poi l’amnesia del suo portavoce Salotti che invece di chiedere spiegazione al suo mentore dà la colpa all’amministrazione Olivieri; il bassissimo livello di certi attacchi sono al pari di quelli del solito consigliere di minoranza da cui lo stesso Salotti prende le informazioni (prova di evidenti e disarmanti accordi elettorali).

 

Come poteva l’amministrazione Olivieiri appena insediata nel 2012 sistemare i costosissimi depuratori con 700mila euro di debiti fuori bilancio lasciati da Ciancolini? Il primo amministratore a restare immobile di fronte alla depurazione delle acque reflue è stato appunto lui, il quale ci dovrebbe anche dire perché ha preferito eliminare 6 depuratori presenti trovati nel 2001 prima di realizzarne almeno uno funzionante. Ci dica anche, per fare un esempio, come ha preferito spendere tutti i soldi che erano in cassa durante il suo mandato (milioni e milioni di euro) in 10 anni derivanti dalle multe e dagli oneri di urbanizzazione.

 

Comico, inoltre, come lo stesso ex sindaco ribalti sul suo predecessore i suoi insuccessi o pensi che la gente creda davvero che la sostituzione di un motore in uno dei tre residui depuratori, come solo lui continua a sostenere, risolva il problema. Siamo certi che il procedimento penale in corso saprà guardare nel presente e nel passato trovando le verità e le responsabilità che tutti vogliamo conoscere”.

 

Amministrazione Comunale di Vitorchiano

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.