Tarquinia, Idv: “Baratto amministrativo per aiutare le famiglie bisognose”

0

TARQUINIA – “Il baratto amministrativo per aiutare le famiglie locali in difficoltà nel pagamento delle imposte”. Una proposta che viene lanciata da Silvia Boschi, referente locale IDV e Gabriele Tonicchi, Segretario Regionale dei giovani dell’IDV.

 

“In questo periodo di grande crisi economica si vedono sempre più famiglie che non riescono ad avere una vita dignitosa, parecchie persone perdono il lavoro finendo per vivere sotto la soglia della povertà. –affermano- Vorremmo portare all’attenzione dell’amministrazione comunale, in particolare nelle figure del Sindaco Mazzola e del Vicesindaco Bacciardi, anche alla luce della crescente pressione fiscale che grava sulle famiglie tarquiniesi, la oramai palese ed insormontabile difficoltà nel corrispondere nelle casse comunali gli importi delle tasse”.

 

Da qui la proposta del baratto amministrativo già attuata in numerosi comuni non soltanto del Lazio ma di tutta Italia. Pulizia, abbellimento delle aree verdi, di piazze e strade ma anche manutenzione e ancora recupero di aree e beni immobili inutilizzati. Rendere più belle e pulite le proprie città diventerebbe più facile, garantendo anche a chi ha difficoltà di far quadrare i conti di mettersi a posto col fisco, barattando le tasse con la propria prestazione manuale. “Riteniamo che attuando questa proposta prevista nel Decreto Sblocca Italia si potrebbe venire concretamente incontro alle difficoltà di tante famiglie attraverso la prestazione di un servizio gratuito che andrebbe a ridurre o addirittura a cancellare il debito. Questo avrebbe anche un positivo riscontro del Comune che potrebbe migliorare i servizi”.

 

Un sistema che farebbe contento chi, magari essendo disoccupato, ha tempo a disposizione e debiti insoluti. Le tasse dovute, in questo caso, sarebbero trasformate in ore da dedicare alle attività in favore della comunità. La legge lo consente. Secondo quanto stabilito dall’art. 24 della Legge n° 164 del 2014 “I Comuni possono definire con apposita delibera i criteri e le condizioni per la realizzazione di interventi su progetti presentati da cittadini singoli o associati, purché individuati in relazione al territorio da riqualificare. Gli interventi possono riguardare la pulizia, la manutenzione, l’abbellimento di aree verdi, piazze, strade ovvero interventi di decoro urbano, di recupero e riuso, con finalità di interesse generale, di aree e beni immobili inutilizzati, e in genere la valorizzazione di una limitata zona del territorio urbano o extraurbano. “L’IDV –conclude Gabriele Tonicchi- da sempre è vicino ai problemi dei cittadini e chiede a gran voce che la proposta venga vagliata accuratamente dai nostri amministratori. Tarquinia deve dare un segnale forte aiutando chi in questo momento, non ha i mezzi per ottemperare ai propri doveri, ricordandoci sempre che un popolo ha anche i diritti”.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.