Tarquinia, il comitato per il diritto alla mobilità non vuole la Trasversale

0

TARQUINIA – «Amministrazione Comunale, comitati, agricoltori, imprenditori e cittadini vogliono la Trasversale. E la vogliono in tempi rapidi ma con il tracciato più idoneo. Abbiamo chiaramente capito che il comitato per il diritto alla mobilità è contrario alla super strada».

 

Lo afferma il sindaco Mauro Mazzola (foto), in merito all’infrastruttura. «Come non volevano l’autostrada ieri, oggi non vogliono la trasversale. – prosegue il primo cittadino – Questa è la verità. Da una parte mi si accusa di non volere la super strada, dall’altra mi si attacca perché ne voglio la realizzazione. Sul tema io e la mia maggioranza abbiamo unità di intenti e pretendiamo di conoscere e approfondire ogni aspetto del progetto, per poi valutare e decidere al meglio.

 

Chi ha capito bene questa cosa sono i comitati di cittadini che, in silenzio e con impegno, collaborano per arrivare a una soluzione condivisa. Abbiamo espresso a chiare lettere che consideriamo la trasversale un’infrastruttura strategica per Tarquinia e per la Tuscia, ma va condivisa con il territorio. Abbiamo fatto richiesta ad Anas di accesso agli atti per informarci e comprendere, non per perdere tempo. Andremo in consiglio comunale quando sarà il momento opportuno. Il coraggio non ci manca, al contrario di chi non mette neanche la faccia nel rilasciare dichiarazioni. Seguiremo tutte le vie istituzionali, le uniche che possano dare risultati. Al Ministero delle Infrastrutture chiederemo l’anticipazione dei finanziamenti al 2016. La super strada va fatta e bene, ovvero seguendo il tracciato viola. E se costerà un po’ di più, i fondi mancanti potrebbero essere messi, per esempio, dall’Autorità Portuale, che ha estremo interesse a vedere completata l’opera».

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.