Tarquinia, ripresi i lavori al teatro San Marco

0

 

TARQUINIA – «Se a Tarquinia sono ripartiti i lavori per completare il teatro San Marco, lo si deve alla mia perseveranza». Lo afferma il sindaco Mauro Mazzola, che annuncia la riapertura del cantiere avvenuta il 18 aprile «Si è arrivati finalmente al punto di svolta. – prosegue il primo cittadino – Ho lavorato per sbloccare una situazione che andava avanti da troppo tempo senza sostanziali passi in avanti».

 

Dopo che nel 2012 era stato chiuso il cantiere per una vicenda giudiziaria, in cui il Comune è risultato estraneo, a giugno 2014 il sindaco Mazzola scrive al primo ministro Matteo Renzi per chiedere lo sblocco dei lavori. Nel 2015, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, nell’ambito dell’Iniziativa “Cantieri in Comune”, stanzia 744mila euro per completare i lavori. Grazie a incontri, riunioni e continui contatti istituzionali, perché i fondi fossero effettivamente accreditati al Comune, il primo cittadino riesce a superare tutte le impasse burocratiche e amministrative, e a far indire la gara d’appalto, fino all’aggiudicazione definitiva a febbraio di quest’anno. «La prudenza è d’obbligo, – conclude il sindaco Mazzola – ma un altro importante grande progetto per la città potrebbe essere realizzato dalla mia Amministrazione: dare a Tarquinia il teatro dopo decenni di chiacchiere e voci.

 

Chi critica dovrebbe rileggersi la cronaca di pochi anni fa ed evitare di strumentalizzare la vicenda, con improbabili sit in o polemiche tanto sterili quanto inutili come già fatto in passato per la piscina comunale e la biblioteca. E sappiamo come è andata a finire: a maggio del 2012 l’inaugurazione della biblioteca a palazzo Bruschi Falgari, restituendo a Tarquinia uno straordinario luogo di cultura lasciato nell’incuria più totale; a dicembre 2013 il taglio del nastro della piscina comunale, attesa da 40 anni».

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.