Tassi di copertura dei servizi a Orte, Zeppa (Pd): “Maggioranza vara provvedimento iniquo”

0

 

ORTE – “Con riferimento al Consiglio Comunale di sabato scorso, in merito ai tassi di copertura dei servizi, non posso che confermare quanto detto più volte in campagna elettorale e ribadito dai Consiglieri Comunali Antonella Claudiani ed Angelo Ciocchetti.

Una famiglia che percepisce 100.000 euro di redditi annui non dovrebbe beneficiare della gratuità dello scuolabus come chi ne introita 10.000.

Il costo di un determinato servizio va calmierato sulla base di criteri reddituali certi, non in modo indiscriminato.

La Giunta Giuliani, pur rispettando un impegno preso in campagna elettorale (di questo va dato atto), ha varato un provvedimento ingiusto, che non tiene conto di nessun criterio di equità sociale, azzerando il costo del solo servizio scuolabus per tutti.

Con questa manovra un avvocato con 100.000 euro di reddito annuo avrà lo stesso trattamento di un centralinista da 10.000 euro.

Chiediamo un dietrofront perché i cittadini devono concorrere secondo le proprie possibilità economiche alla copertura delle spese dell’ente, specialmente in servizi connessi all’istruzione.

La nostra proposta va nella direzione della giustizia sociale. Suddivisione in tre fasce di reddito ISEE: per la più bassa servizio gratuito, per l’intermedia dimezzato, per la più alta tariffa piena.

La discussione dovrebbe essere così impostata anche per i costi relativi al servizio mensa scolastica e asilo nido comunale, utilizzando le risorse per ridurre maggiormente la spesa partendo dai meno abbienti.

La mia non vuole essere una polemica strumentale, anzi. Parlare alla pancia delle persone è sicuramente facile, rinunciare a parte delle indennità e’ sicuramente un fatto, ma la strada per ridurre le disuguaglianze è altra cosa. E si dovrebbe cominciare dal piccolo.

Le risorse, qualsiasi tipo di risorsa, vanno impiegate per aiutare chi sta peggio.

Anche una manovra giusta, come quella di ridurre il carico del costo dei servizi al cittadino, se mal gestita rischia di diventare ingiusta sul piano sociale.

Invece di attaccare frontalmente e sul piano personale i membri della minoranza forse la maggioranza farebbe bene a riflettere maggiormente su proposte sensate.

Non sarà il nostro caso ma cosa succederebbe se le domande per il servizio scuolabus aumentassero fortemente, in virtù della gratuità, causando un raddoppio del costo del servizio in bilancio e conseguentemente le indennità degli amministratori non fossero più sufficienti a coprirlo?

Avrei preferito un provvedimento strutturale, più mirato, coperto da fondi di bilancio, piuttosto che un gesto di generosità personale da parte di amministratori pro tempore. Ma questo è un altro discorso.

Scegliete il buon senso, non la propaganda”.

Angelo Zeppa
Segretario Pd-Orte

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.