“Una nuova struttura residenziale destinata all’accoglienza e all’assistenza di disabili”

0

VITERBO – “Una nuova struttura residenziale destinata all’accoglienza e all’assistenza di persone con disabilità, ci stiamo lavorando. Ho convocato il Comitato d’Ambito per il prossimo 13 gennaio alle 10 in modo da procedere all’approvazione dell’avviso per la realizzazione della nuova struttura residenziale da avviare presso uno dei distretti appartenenti all’Ambito Viterbo”. A comunicarlo è l’assessore ai servizi sociali Alessandra Troncarelli (foto), subito dopo aver inviato ai presidenti dei comitati istituzionali dei distretti VT1, VT2, VT4, VT5 e alla Asl la convocazione per l’incontro da tenere presso la sede dell’assessorato in via del Ginnasio il prossimo mercoledì”.

 

“La riunione – ha aggiunto l’assessore Troncarelli – è indispensabile per poter procedere all’approvazione delle linee guida per l’utilizzazione dei contributi regionali e per l’avvio del funzionamento di una nuova struttura residenziale destinata all’accoglienza e all’assistenza di persone con disabilità, e quindi attenerci alla delibera di giunta regionale n. 136 del 25 marzo 2014. La Regione Lazio, con l’obiettivo di assicurare un’omogenea distribuzione delle nuove strutture sul territorio, ha quantificato in euro 280 mila la somma minima da assegnare a ciascun Ambito territoriale del Lazio. La procedura burocratica per ottenere il finanziamento è piuttosto complessa e le tempistiche imposte sono molto ristrette. Per questo motivo ho ritenuto opportuno fissare entro pochi giorni la riunione del Comitato d’Ambito”.

 

Saranno ammessi al finanziamento i progetti collocati utilmente nella graduatoria, secondo l’ordine di posto occupato. “É nostra intenzione – ha aggiunto l’assessore Troncarelli – coinvolgere le associazioni di volontariato che operano in questo specifico settore. Per questo, come già concordato in queste ore con il sindaco Michelini, verranno quanto prima convocate. Mi preme inoltre fare una precisazione. Ho letto questa mattina su un quotidiano online che la realizzazione della nuova struttura potrebbe essere a rischio a causa del delicato momento politico che vive l’amministrazione comunale. Ci tengo a ribadire che, in attesa degli esiti politici, l’attività amministrativa va avanti. Il mio assessorato sta regolarmente lavorando, di concerto con gli uffici, per dare seguito alle varie pratiche, tra cui questa della nuova struttura. Per me al primo posto ci stanno i cittadini. Dopo tutto il resto. Per quanto mi riguarda, le questioni politiche non vanno a intaccare l’aspetto sociale. E una nuova realtà da destinare a persone con disabilità la ritengo una priorità assoluta”.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.