Viale Trieste invaso da fogliame

0

VITERBO – “Ci hanno detto che questa estate di San Martino durerà parecchio. E di questo non possiamo che esserne felici. Ancor più felici saranno il Signor Sindaco e gli stakanovisti di Viterbo Ambiente che avranno la possibilità di rimandare ancora di parecchi giorni – con tutto il da fare che c’è – la raccolta del fogliame che invade letteralmente tutto viale Trieste.

 

Chissà se nei suoi studi ingegneristici, il Signor Sindaco ha appreso anche il concetto di pendenza: no, perché a guardare lo stato in cui è ridotto quel viale e a pensare che a partire da Bagnaia fino a Piazzale Gramsci – e giusto a volersi fermare lì – è tutta una lenta e costante discesa, non sembrerebbe.

 

Orsù dunque viterbesi, preparatevi tutti con barche e remi, ‘ché se dovesse arrivare un acquazzone improvviso – hai visto mai la stranezza, è novembre – finiremo per ritrovarci tutti a pescare, nuotare e remare nei pressi del passaggio a livello. Abbiamo percorso a piedi il viale dalla Roma-Nord fino agli ex magazzini generali e fotografato tutti i tombini: privi di foglie e utili in caso di pioggia, ne abbiamo trovati soltanto due. Il resto è totalmente otturato. I marciapiedi sono avvolti da una romantica coltre di foglie che però nasconde un numero di insidie notevoli: lei cammina mai a piedi? Ci provi.

 

Caro Signor Sindaco Michelini, vista la lunga lista di emergenze che ha Viterbo, sarebbe il caso di bloccare sul nascere le malsane idee di alcuni consiglieri della sua maggioranza nel tentativo di spendere soldi a vanvera portando la Macchina di S. Rosa in giro per il mondo? Così come perlomeno rimandare il progetto della riapertura della torre a Piazza del Comune e lasciar perdere per un momento i piccioni? Ci sono gli ospiti delle RSA che stanno per essere rimandati a casa, Viterbo cade a pezzi, rischiamo di dover diventare dei sub al primo temporale. Lasci stare S. Rosa. C’è una città intera da rimettere in piedi. Ad Ingegneria, oltre alla pendenza, dovrebbero insegnare il buonsenso”.

 

Alessia de Rubeis
Coordinatrice Unione della Tuscia “Città di Viterbo”

 

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.