Vignanello, il baratto amministrativo entra nella sua fase operativa

0

VIGNANELLO – “Il baratto amministrativo entra nella sua fase operativa”.- così il sindaco Vincenzo Grasselli, commenta l’avviso pubblico che il comune di Vignanello ha pubblicato lo scorso 2 febbraio. Entro il 31 marzo sarà possibile inoltrare domanda al comune, per la compensazione del pagamento dei tributi locali, in cambio di attività di interesse generale mirate al miglioramento della realtà locale.

 

L’adesione al baratto amministrativo consente di ottenere compensazioni per i pagamenti dei tributi locali: Ici/Imu, Tasi, Tarsu/Tari. Gli interventi possono riguardare la pulizia, la manutenzione, l’abbellimento di aree verdi, strade, piazze, ovvero interventi di decoro urbano, di recupero e riuso, con finalità di interesse generale, di aree e beni immobili inutilizzabili, e in genere la valorizzazione di una limitata zona del territorio urbano o extraurbano. “Mi preme sottolineare -conclude Grasselli- che siamo uno dei primi comuni (addirittura a livello nazionale) ad attivare uno strumento volto all’aiuto di chi, per difficoltà economiche, non è purtroppo in grado di far fronte alle spese derivanti da tributi locali, ma può offrire i propri servizi rendendosi utile all’intera comunità”.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.