Vitorchiano, nuovo gestore per la raccolta differenziata

0

 

VITORCHIANO – A Vitorchiano la raccolta differenziata dei rifiuti ha un nuovo gestore. Dal 1° luglio il servizio è svolto dalla Gruppo Barbato Holding, azienda che si è aggiudicata la gara d’appalto da oltre 1,5 milioni di euro su cinque anni e assegnata con un ribasso del 13 per cento.

La Gruppo Barbato Holding garantisce nell’immediato un parco mezzi completamente nuovo e ulteriori garanzie per tutti i lavoratori, riconfermati in blocco e ai quali è stata aggiunta un’ora sull’orario di lavoro, passato da 5 a 6 ore giornaliere, a sostegno del reddito e della stabilizzazione. L’aumento dell’orario rappresenta anche un’ulteriore garanzia per il servizio di raccolta, che sarà svolto con maggiore attenzione e in tempo utile.

“L’obiettivo principale di questa amministrazione – spiega il sindaco di Vitorchiano, Ruggero Grassotti (foto) – è superare il 70% di raccolta differenziata, migliorando il servizio al cittadino e arrivando a un futuro abbassamento delle tariffe. Abbiamo in programma nuove campagne di sensibilizzazione e per assicurare il rispetto delle regole saranno progressivamente attuati maggiori controlli sul contenuto dei rifiuti”.

L’amministrazione comunale, inoltre, porterà avanti una serie di progetti per la tutela ambientale, in un’ottica di riduzione complessiva dei costi: realizzazione di un’isola ecologica sul territorio, gestione del verde a km zero, lotta ai piccioni nel centro storico (dove sarà rinnovato l’affidamento della pulizia), nuova gestione del ciclo di vita di alcune specifiche tipologie di rifiuto, miglioramento del servizio di spazzamento stradale e di taglio del verde pubblico, istituzione di uno specifico regolamento sul decoro urbano.
“E’ nostra intenzione – conclude Grassotti – rendere Vitorchiano un paese virtuoso, pulito e sempre più vivibile, attraverso buone pratiche di tutela ambientale e riduzione degli sprechi e quindi dei costi che ne derivano per i cittadini”.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.