Proceno, Pellegrini presenta “la strada da fare” negli incontri del 2 giugno

0

 

PROCENO – E’ per il 2 giugno il nuovo appuntamento pubblico che Cinzia Pellegrini (foto), candidato sindaco di Proceno per la lista Proceno in Comune, ha dato ai suoi concittadini.

 

“Non è un unico appuntamento – spiega – ne abbiamo in programma almeno tre, durante tutta la giornata, e non saranno gli ultimi”. Dalla frazione delle Piane a quella di Centeno, fino naturalmente a Proceno, saranno gli stessi candidati a spiegare e a raccontare il programma, e a rispondere alle domande e ai dubbi dei loro concittadini.

 

“E’ andando sul territorio, a incontrare le famiglie – continua la Pellegrini – che ci siamo resi conto della profondità e della complessità dei problemi di Proceno, della voglia delle persone di ricevere proposte concrete, e soprattutto di essere ascoltate, di trovare insieme le soluzioni”. E sarà proprio una sorta di road map quella che la Pellegrini e il suo gruppo presenteranno, un itinerario amministrativo che va dai primi cento giorni al 2021. “Non ci basta dire cosa faremo. Vogliamo dire anche quando lo faremo, mese per mese, anno per anno, e rendere conto ai nostri elettori in maniera trasparente dei risultati. E’ un modo di lavorare che ho imparato in anni di collaborazione con grandi imprese e multinazionali, per le quali curo la strategia aziendale. Non riesco nemmeno a concepire l’idea di chiudere la porta in faccia agli elettori il 6 giugno, dopo la stagione delle promesse elettorali, e arrivederci a tra 5 anni”.

 

Ed è lungo ben tre metri il calendario di impegni di breve e di lungo periodo che verrà srotolato di fronte ai procenesi giovedì prossimo. Dall’esame accurato del bilancio e dei suoi equilibri alle iniziative per stimolare l’economia del territorio, dalla costituzione di una cooperativa di servizi ai progetti per la gestione e la rivalutazione dei beni pubblici, fino alle sinergie – già avviate – con i comuni del territorio e le istituzioni regionali, nazionali e comunitarie. “Ora illustriamo la strada da fare insieme, e ce n’è davvero tanta, tappa per tappa, salita dopo salita. E sono cose che i cittadini conoscono, sono sul programma che abbiamo distribuito – conclude la Pellegrini mostrando un corposo opuscolo, più di 60 pagine per un paese di neanche 600 abitanti – e che abbiamo elaborato con loro, in mesi di incontri pubblici in paese e nelle frazioni”.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.