Ronciglione, Open Day all’Ospedale per la presentazione del servizio di Consultorio

0

 

RONCIGLIONE – Si è svolto quest’oggi l’Open Day all’Ospedale di Ronciglione per la presentazione del servizio di Consultorio.

 

Il servizio della ASL Viterbo è stato presentato del Sindaco di Ronciglione, di fronte molti cittadini ed operatori del settore, alla presenza del Direttore Sanitario Aziendale, dott. Antonio Bray. È stato evidenziato il ruolo fondamentale che il servizio ricopre, sia in termini di prevenzione che in termini di assistenza. Un punto d’eccellenza per il Comune di Ronciglione, che copre le esigenza di tutto il bacino a sud di Viterbo, con quasi 50.000 cittadini rappresentati. Un team multidisciplinare, composto da ginecologi, ostetriche, assistenti sociali, psicologi e pediatri erogano gratuitamente prestazioni sociali e sanitarie in totale riservatezza.

 

Presentato anche il progetto della ASL Viterbo “L’Albero della Vita, Nascere con noi”, insieme di tutte le prestazioni offerte per promuovere la salute della donna e del bambino dalla gravidanza al primo anno di vita. Tra le tante informazioni disponibili per chi si avvicina al servizio, anche la possibilità di avere l’Agenda della Gravidanza, strumento di comunicazione tra la donna ed i servizi per l’assistenza alla gravidanza ed al parto. Quest’ultime informazioni, a breve, saranno rese digitali grazie alla creazione di una rete digitale, permettendo alle donne di consultare in rete informazioni , dati sanitari ed evoluzione del percorso di nascita.

 

Il consultorio è un servizio territoriale che si rivolge alla famiglia, alla coppia ed ai singoli per rispondere ai bisogni che emergono nelle diverse fasi della vita.

 

Promuovere la la salute e il benessere in tutti i loro aspetti pre prevenire situazioni di disagio attraverso l’informazione e l’assistenza. Offre prestazioni negli ambiti sociale, psicologico, ostetrico-ginecologico e pediatrico. Le prestazioni, come detto, sono gratuite, non richiedono l’impegnativa del medico e sono effettuate nel rigoroso rispetto delle norme sulla riservatezza.

 

Alessandro Giovagnoli, sindaco di Ronciglione: “Il consultorio riveste un ruolo fondamentale per Ronciglione, ma anche per tutti i comuni limitrofi. Condivido appieno il progetto della ASL di Viterbo di portare la medicina sul territorio grazie all’opera di prevenzione. Offro la massima disponibilità da parte del Comune per qualunque richiesta o necessità. Raggiungiamo un bacino di oltre 50.000 cittadini, offrendo gratuitamente servizi fondamentali sia in termini di prevenzione che di sostegno alle coppie ed in particolar modo alle donne, dal ginecologo al pediatra, dallo psicologo agli assistenti sociali. E proprio per le donne è stato studiato un percorso ad hoc, sul quale la nostra amministrazione sta puntando molto. Cercheremo, inoltre, di portare questo bagaglio informativo tra i giovani in modo da coinvolgerli da subito: è infatti emersa l’idea di coinvolgere le scuole in un programma di educazione alla prevenzione”.

 

Antonio Bray, Direttore Sanitario Aziendale ASL Viterbo: “L’impegno di Ronciglione all’interno di questo percorso integrato è di fondamentale importanza per tutta la provincia. Quello dell’Ospedale Sant’Anna è un servizio fondamentale, sia per la prossimità verso i cittadini serviti, esteso ai paesi limitrofi, ma anche come punto nevralgico di riferimento per il diritto alla salute della donna. A tal proposito, è stato studiato un piano terapeutico per le donne, che permette la garanzia assistenziale di genere. Abbiamo predisposto un servizio integrato con gli altri ospedali della provincia ed in particolare con il Belcolle di Viterbo, che a breve verrà reso digitale: le donne potranno consultare in rete informazioni, dati sanitari ed evoluzione del percorso di nascita.”

 

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.