Ronciglione, i bambini dell’Istituto “Mariangela Virgili” in scena per la promozione del progetto dell’affido

0

 

RONCIGLIONE – È andato in scena alcuni giorni fa lo spettacolo per la promozione del progetto dell’affido, tenuto dai bambini delle quarte elementari dell’Istituto “Mariangela Virgili” di Ronciglione.

 

Uno spettacolo dal forte valore sociale, vista la tematica alla base della sceneggiatura: l’affido. Con il loro impegno gli insegnanti sono riusciti a coinvolgere sia i bambini che le famiglie su una tematica delicata ed importante, con lo scopo di aiutare i minori che vivono in condizioni non adeguate e che necessitano dell’aiuto di tutta la comunità.

 

Il servizio affido è presente sul territorio della ASL VT4 da 10 anni e come ogni anno le scuole elementari e dell’infanzia partecipano con grande entusiasmo.

 

Lo scopo è quello di aiutare il maggior numero di bambini ed adolescenti che vivono situazioni di difficoltà, sostenere contestualmente anche le famiglie ed aiutarle a superare gli ostacoli che impediscono loro di essere dei genitori responsabili.

 

Un progetto di collaborazione tra il corpo docente delle scuole primarie e dell’infanzia del distretto VT4, gli amministratori locali, i dirigenti scolastici e le realtà territoriali.

 

Il progetto è curato dalla dottoressa Maria Grazia Fontana, sociologa referente del servizio affido per tutto il distretto, che con grande impegno si occupa del progetto sin dal suo inizio.

 

“Anche quest’anno – spiega Daniela Sangiorgi (foto), Delegata ai Servizi Sociali, Cultura, Pari Opportunità del Comune di Ronciglione – è stato realizzato il progetto di sensibilizzazione all’affido familiare del distretto ASL VT4. Ringrazio personalmente e come amministrazione Maria Grazia Fontana per il grande lavoro svolto, anche a nome della scuola e delle famiglie. Per mezzo di quello che i ragazzi vedono come un gioco, ossia lo spettacolo, gli insegnanti riescono a veicolare un messaggio importante come quello dell’affido; tema che, soprattutto in questo periodo di forte crisi economica, ha bisogno di essere sensibilizzato presso le famiglie di tutta la provincia. Sono 10 anni che questo progetto va avanti con successo e la nostra Ronciglione non vuole essere da meno. La nostra amministrazione quotidianamente cerca di venire incontro alle richieste di cittadini, spesso indigenti, che hanno difficoltà ad affrontare questa crisi. La soluzione non è solo nell’amministrazione pubblica, ma, soprattutto, nella solidarietà tra le famiglie. È necessario un percorso di informazione che faccia capire a tutti quanto sia bello, oltre che etico, aiutare chi ne abbia bisogno. E l’affido, che ha lo scopo di aiutare i minori che vivono in condizioni estremamente disagiate, è il gesto più importante che si possa fare”.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.