Torna a Ronciglione “Be Social – Facciamo Rete”

0

 

RONCIGLIONE – La Festa del Sociale “Be Social – Facciamo Rete” ritorna a Ronciglione il prossimo fine settimana, 25 e 26 giungo, forte del grandissimo successo dello scorso anno, quando i Borghi sono stati invasi da ronciglionesi e turisti attratti da mostre, spettacoli e animazione che hanno fatto da cornice ai convegni sul tema del Sociale.

 

Formula vincente che, anche quest’anno, non viene modificata. Largo, quindi, a Convegni, Mostre fotografiche e di pittura, Animazione per i bambini, Spettacoli musicali e di ballo e la pittoresca Cena per le vie del Borgo. La manifestazione è organizzata dalla Cooperativa Sociale “Il Funambolo” Onlus, con il Patrocinio e il contributo del Comune di Ronciglione, il patrocinio della Provincia di Viterbo, la collaborazione dell’Associazione Culturale Mariangela Virgili e con la partecipazione di circa trenta associazioni operanti nel terzo settore a Ronciglione, nella Provincia di Viterbo e di Roma.

 

Tre i Convegni previsti: sabato 25, alle ore 18, “LE Comunità INCONTRANO I CITTADINI”, in piazza degli Angeli, alla presenza Sindaco di Ronciglione, Alessandro Giovagnoli, degli Assessori alle Politiche Sociali dei Comuni di Ronciglione (Daniela Sangiorgi), Capranica (Pietro Nocchi) e Viterbo (Alessandra Troncarelli), oltre Stefano Ciucci, della Rete BeSocial e rappresentanti delle associazioni del territorio.
Due i convegni previsti per la giornata di domenica. Si inizia alle ore 17.00 con una discussione sul tema della “Disabilità”, a Largo Chiesa della Provvidenza, alla presenza dell’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Ronciglione, Daniela Sangiorgi, rappresentati delle associazioni e cooperative del territorio e dello psicologo della ASL di Viterbo, Vincenzo Di Gemma. Seguirà, alle ore 18, il Convegno “Il Bullismo”, sempre in largo Chiesa della Provvidenza.

 

La manifestazione avrà inizio sabato 25 giugno alle ore 16.00 con l’apertura degli stand e l’animazione dei bambini (fino alle 20.00), quando verrà servita la Cena lungo le vie del Borgo, affiancata, dalle 21.00, dagli spettacoli e balletti fino a tarda notte.

 

Domenica programma a partire dalle 16, caratterizzato dalla performance artistica di Stefano Cianti e nuovamente dalla Cena lungo le vie del Borgo, per terminare con l’imperdibile concerto della RINO GAETANO BAND, con la partecipazione di Alessandro Gaetano, da un’idea di Anna Gaetano.

 

Protagonista l’intero mondo del sociale, dagli anziani, ai minori, ai disabili, passando per le varie forme di volontariato: “Be Social nasce, come idea, circa due anni fa – spiega Stefano Ciucci presidente della cooperativa sociale Funambolo ed ideatore dell’iniziativa – ed ora si sta strutturando in maniera sempre più importante, con l’adesione al progetto di circa una ventina di realtà, tra Roma e Viterbo con l’obiettivo comune di far conoscere le varie attività e di lavorare insieme per condividere le numerose problematiche. Be Social, inoltre, si presta alla perfezione come strumento per valorizzare e promuovere il centro storico di Ronciglione, con i suggestivi Borghi Medievali dove si svolgono i tantissimi appuntamenti della due giorni di festa.” .

 

La manifestazione è organizzata dalla Cooperativa Sociale “Il Funambolo Onlus” in collaborazione con l’associazione culturale “Mariangela Virgili”, l’Ager Ronciglione , Juppiter Capranica, Casa Famiglia Harlock di Tarquinia, Associazione La Piramide Onlus di Orte, Gruppo InterCasaGea San Lorenzo Nuovo, Croce Rossa Ronciglione, La Stanza di Birut Ronciglione, Associazione Vita Autonoma Onlus di Viterbo , Casa Famiglia Il Riccio e Tasso Viterbo, Rete Studenti Medi Viterbo , Fastyland , Cooperativa Sociale Alice di Tarquinia , Futuro Anteriore Associazione di Promozione Sociale Sutri, con il patrocinio del comune di Ronciglione e della Provincia di Viterbo.

 

“Una manifestazione di rilievo, sia per le tematiche affrontate che per la presenza di associazioni che abbracciano vasta parte del viterbese e di Roma. Il Comune – afferma il Sindaco, Alessandro Giovagnoli – ha voluto appoggiare la Festa del Sociale in quanto mette in rete più progetti di comune interesse, con il fine di creare sinergie tra gli enti coinvolti. Ospiteremo esponenti politici del territorio e rappresentanti del settore, un dato che fa ben sperare per il successo dell’iniziativa e per le ripercussioni, in termini concreti, che avrà nel settore sociale del nostro territorio. Una conferma dopo il grande successo dello scorso anno, un appuntamento che unisce in maniera sapiente il sociale con la cultura, la musica ed il divertimento”.

 

 

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.