Ronciglione, pozzo Capranica e dearsenificatore Chianello: revocate le ordinanze di non potabilità

0

 

RONCIGLIONE – E’ stata firmata dal sindaco Alessandro Giovagnoli la revoca delle ordinanze di divieto dell’uso dell’acqua proveniente dall’acquedotto servito dal pozzo Capranica e dall’impianto di dearsenificazione Chianello, a seguito dei rapporti di prova redatti dall’Arpa Lazio per conto della Asl di Viterbo. Tali rapporti hanno evidenziato un valore del parametro di arsenico, fluoruri ed altri elementi inferiori ai limiti di legge, nell’acqua prelevata all’uscita dell’impianto di potabilizzazione Chianello e nella relativa rete di distribuzione. La revoca comprende tutti gli impianti serviti dalla condotta, con riferimento all’acqua erogata e destinata al consumo umano nelle zone e vie specificate nell’ordinanza, che è possibile consultare on-line sul sito del Comune di Ronciglione.

 

Il decreto legislativo del 2 febbraio 2001 fissa in 10 microgrammi/litro il valore massimo ammissibile di concentrazione di arsenico nell’acqua destinata al consumo umano. L’acqua prelevata dal pozzo sito in via Capranica, prima di essere trattata, presenta valori superiori a 20 microgrammi/litro; valori riportati nella norma di legge dall’azione del dearsenificatore sito in località Chianello.

 

La scelta di revoca avviene solo dopo aver avuto più risultati positivi consecutivi nel tempo – ovvero sotto la soglia dei 10 microgrammi/litro previsti dalla legge – che hanno permesso di registrare una storicità di dati certa ed affidabile.

 

“Ho firmato la revoca dell’ordinanza di non potabilità dell’acqua proveniente dal pozzo Capranica e dal dearsenificatore Chianello – ha affermato il sindaco, Alessandro Giovagnoli – in quanto le analisi degli ultimi mesi hanno costantemente dato valori inferiori ai limiti di legge. Abbiamo le prove, verificate da Asl e Regione Lazio, che le soluzioni tecniche adottate sono corrette. Con estrema soddisfazione possiamo fare l’annuncio di questo primo passo che potrà finalmente dare inizio al percorso di risoluzione, esteso a tutto il comune, di uno dei problemi più gravosi per Ronciglione”.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.