Libro Fiore a Peperino in Fiore

0

VITORCHIANO – Metti uno dei borghi medievali più affascinanti d’Italia, dove vari artisti hanno trovato ispirazione; metti una cascata di fiori, profumi e colori ad abbracciare i visitatori; metti il fascino antico e oscuro del peperino; e metti due peperine autrici di libri: avrai il Libro fiore a Peperino in fiore!

 

Sabato 4 giugno, in una Vitorchiano vestita a festa, a festa vestite sono arrivate Isabella Christina Felline ed Elena Martini per presentare il loro Libro fiore (Ouverture Edizioni), nell’ambito di LibrINviaggio e nel contesto festaiolo di Peperino in fiore: le due autrici hanno presentato il libro con un laboratorio nell’auditorium di Sant’Agnese. Libro fiore è un libro illustrato innovativo: è un libro che parla di identità, con tanti personaggi, tradotto in inglese, scritto in un carattere a “lettura agevolata”, adatto quindi a tutti, ai piccoli, a chi è ipovedente, chi dislessico o semplicemente pigro; e contiene un QR code da usarsi con un comune smartphone per contenuti aggiuntivi, eventi e novità; inoltre ha allegato un simpatico segnalibro con un fiore contenente dei semi: si può interrare e aspettare la fioritura di fiori.

 

Crediamo nei libri versatili – afferma la scrittrice Isabella Christina Felline – in quelli facilmente leggibili che possano avvicinare tutti alla lettura e dare senso al concetto di Piacere della lettura, che non è affatto scontato. Crediamo nella poesia, le quartine sono un veicolo di suoni ed emozioni in grado di socchiudere porte in poche righe ed invitare ad entrare in mondi ricchi di stimoli, ricordi, pensieri, identificazione. I disegni di Elena Martini sostengono il testo, lo accompagnano e invitano a giocare con letture a più livelli: un lettore troverà i personaggi vestiti con elementi grafici che ricordano gli insetti impollinatori e in pratica con questo libro si può giocare a ripassare scienze, letteratura, inglese, senza vivere il peso di un compito assegnato. La nuova frontiera dell’educazione è il recupero dell’approccio ludico ed interattivo, passa dalla poesia, che è un richiamo atavico di suoni e arriva al mondo che appartiene ad ognuno di noi, in modo diverso e straordinariamente ricco. Come i fiori, appunto: il nostro seme non lo scegliamo noi, ci viene dato ma noi possiamo trasformarlo in fiori. E fiori siano, e fiori siamo!

 

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.