Tuscia Film Fest, anteprima a Vejano con “Il solengo”

0

 

VEJANO – Un documentario pluripremiato da festival internazionali e interamente girato nella Tuscia. Il solengo di Alessio De Righi e Matteo Zoppis sarà domenica 3 luglio l’anteprima d’eccezione del Tuscia Film Fest 216.

Sede della proiezione sarà piazza XX settembre a Vejano e la serata – che sarà introdotta e condotta da Marco Müller – si concluderà con la visione di Belva nera, altro documentario dei due registi realizzato nella provincia di Viterbo.

“Il Solengo – scrivono i registi nelle note di regia – è un documentario realizzato nella campagna laziale, in quella zona un tempo popolata dagli etruschi che oggi chiamiamo Tuscia. Ci piace rinviare a questo nome perché è un segno del carattere antico del luogo, elemento per noi da sempre fonte di fascino e stimoli. L’idea del film nasce sul set del nostro documentario precedente, Belva Nera. Allora, durante una pausa pranzo, un gruppo di cacciatori ci raccontò la storia di Mario di Marcella, un eremita dal passato violento che viveva in una grotta di tufo, non lontano dalla città di Vejano. Veniva soprannominato da tutti il Solengo, come il maschio del cinghiale che si tiene sempre isolato dal gruppo. La storia di quest’uomo, vissuto come un selvaggio in mezzo al bosco per gran parte della sua esistenza, ci ha subito coinvolti perché ci offriva la possibilità di approfondire un discorso sulla campagna italiana e sulla tradizione orale, iniziato con Belva Nera”.

Tra i numerosi premi vinti da Il solengo quello come miglior film al festival internazionale del documentario di Lisbona 2015, miglior documentario al Torino Film Festival 2015 e al recente 34° Bellaria Film Festival.
L’anteprima è organizzata in collaborazione con il Comune di Vejano.

L’intero programma del Tuscia Film Fest sarà annunciato venerdì 1° luglio 2016 alle ore 11 a Viterbo nel corso della conferenza stampa di presentazione che avrà luogo presso la sala assemblee della Fondazione Carivit.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.