Acquapendente, presentata istanza per la messa in opera del servizio raccolta degli oli vegetali esausti

0

ACQUAPENDENTE – Il Meetup Acquapendente & Alta Tuscia ha presentato al Sindaco di Acquapendente, agli Assessori, ai Consiglieri Comunali ed all’Ufficio Tecnico una istanza per la messa in opera del servizio raccolta degli oli vegetali esausti, mediante l’installazione sul territorio comunale dei contenitori forniti dalla Provincia, la distribuzione delle manichette alle famiglie ed una adeguata informativa alla cittadinanza.

 

“La richiesta”, sottolineano, “nasce dalla necessità di ridurre l’impatto ambientale dovuto all’errato smaltimento degli oli, oltre ai costi sociali che esso comporta . Lo smaltimento anche di uso familiare, se non effettuato nella giusta maniera, è causa di grave inquinamento ambientale e di elevati costi per la comunità. Speso gli oli vengono gettati negli scarichi domestici (lavandini o w.c) con danni per le tubature, oltre che per la grave contaminazione ambientale ce ne deriva”. A corollario della richiesta una breve relazione sull’argomento con l’attuale quadro legislativo.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.