“Con le dimissioni del sindaco si chiude un ciclo di 11 anni”

0

ORTE – “Il Consiglio Comunale del 19 Giugno ha respinto la mozione del Sindaco Moreno Polo, relativa alla formazione di una nuova maggioranza consiliare. Otto i Consiglieri Comunali contrari alla mozione (Claudiani A., Madonna A., Savoia R., Martellino S., Primieri D., Lallini S., Della Melina S., Bobboni A.), cinque i favorevoli (Giuliani A., Tofone M., Bocci V., Maccaglia R., Polo M.). Il Sindaco, preso atto degli esiti del voto, ha rassegnato le proprie dimissioni.

 

Il Quadrifoglio, dilaniato dalle divisioni interne, ha palesato il suo fallimento politico e amministrativo chiudendo nel peggiore dei modi un ciclo durato undici anni, a conferma che i movimenti fondati sul leaderismo non garantiscono prospettive e stabilità per la comunità.

 

I nostri Consiglieri Comunali, coerentemente con il mandato elettorale ricevuto, hanno osteggiato la creazione di una maggioranza diversa da quella designata dai cittadini.

 

Solo gli elettori, nelle realtà territoriali, hanno il potere di decidere maggioranze e minoranze, attraverso l’esercizio del voto. Questa importante convinzione ha animato tutte le nostre scelte relativamente alla crisi.

 

Non intendiamo raccogliere le provocazioni di chi, per convenienza politica, ha deciso di trasformarsi da lupo in agnello nel giro di poche ore. I cittadini sapranno giudicare l’ipocrisia politica di certi atteggiamenti tanto irrazionali quanto incoerenti.

 

Orte merita un governo autorevole e legittimato dalle urne, in grado di rispondere alle tante sfide che ci aspettano. Siamo convinti che, in questo momento storico, occorra guardare la società iniziando dalla parte di chi sta peggio. Vogliamo voltare pagina in fretta e scrivere insieme ai cittadini un nuovo e positivo capitolo per la nostra comunità. Insieme si può, si deve. Crediamoci”.

 

Partito Democratico – Orte

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.