Lago di Vico, Isde Viterbo replica al sindaco Stelliferi

0

VITERBO – “Il sindaco pro tempore del Comune di Caprarola ha diffuso un comunicato che contiene affermazioni non corrispondenti alla realtà.

I. Il non meglio precisato incontro pubblico a cui confusamente il sindaco si riferisce, in realtà era un convegno scientifico sul tema “Lo stato ecologico del lago di Vico e il possibile e connesso rischio sanitario per le popolazioni di Ronciglione e Caprarola” in cui sono intervenuti come relatori principali il professor Giuseppe Nascetti, direttore del Dipartimento di Scienze Ecologiche e Biologiche dell’Universita’ della Tuscia, la dottoressa Milena Bruno, dell’Istituto Superiore di Sanita’, la dottoressa Antonella Litta, dell’Associazione italiana medici per l’ambiente – Isde (International Society of Doctors for the Environment – Italia); e lo spessore scientifico delle tre relazioni e’ stato colto e apprezzato da tutti i presenti, tranne evidentemente il sindaco di Caprarola.
Nel corso dell’incontro e’ stata inoltre messa a disposizione di tutti i presenti la pubblicazione a stampa della piu’ recente segnalazione sulla situazione del lago di Vico inviata il 25 novembre 2015 dall’Associazione italiana medici per l’ambiente ai ministeri ed alle altre istituzioni competenti (tra cui anche il sindaco di Caprarola).
Bastava ascoltare le relazioni, o leggere la pubblicazione, per rendersi conto della realtà dei fatti.
*
II. Pertanto quando il sindaco scrive (citiamo testualmente) di presunte “false informazioni”, di “dati vecchi di oltre cinque anni”, di “confusione”, ebbene, fa affermazioni che non corrispondono al vero.
*
III. E’ altresi’ rilevante che nel suo comunicato il sindaco non ricordi che il Comune di Caprarola ha emesso e mantiene in vigore una ordinanza di non potabilita’ dell’acqua.
*
IV. Quanto a chiedere l’intervento della magistratura in merito alla situazione delle acque del lago di Vico sappia il sindaco di Caprarola che l’Associazione italiana medici per l’ambiente lo ha già fatto da tempo e reiteratamente, da ultimo con la segnalazione del 25 novembre 2015 che il sindaco ha ricevuto ed evidentemente non ha letto.
*
L’Associazione italiana medici per l’ambiente rinnova per l’ennesima volta la sua disponibilità collaborare con tutte le istituzioni in difesa del diritto alla salute. E di fronte alle esternazioni del sindaco pro tempore di Caprarola si riserva ovviamente di adire le vie legali”.

Il Coordinamento dell’Alto Lazio dell’Associazione italiana medici per l’ambiente – Isde (International Society of Doctors for the Environment – Italia)

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.