Orte ha ricordato i valori della Liberazione

1

 

ORTE – “Il 25 aprile 2016, nonostante le sfavorevoli condizioni climatiche, i cittadini di Orte hanno ricordato in piazza i valori di giustizia, pace, democrazia e solidarietà, tanto faticosamente conquistati dalla resistenza e hanno festeggiato sentitamente la liberazione dal nazifascismo, vedendo rispuntare anche il sole non solo metaforicamente.

 

Ringraziamo il Presidente dell’A.N.P.I. sezione di Orte Tito Bernardini Massimo Recchioni, come promotore dell’iniziativa e il vicepresidente di sezione Enzo Zangrilli che n’è stato ottimo conduttore, con loro tutti i volontari che vi hanno aderito e che l’hanno resa realizzabile e solidale: l’associazione sportiva Arrows Basket Orte, l’Auser, la Croce Rossa, L’Avis, L’Associazione sulla strada Onlus, L’Unitre, L’Associazione di Solidarietà e amicizia con il popolo Sarawi “Enzo Mazzarini”,. Ringraziamo ancora della loro presenza il commissario straordinario del Comune dott.ssa Maria Pia De Rosa per averci ricordato la non negoziabilità dei valori di giustizia e solidarietà sanciti dalla nostra costituzione, tanto arditamente conquistati dai padri della resistenza, uomini in carne ed ossa e non solo protagonisti di un romanzo, esempio di consapevolezza e di coraggio; ancora il Presidente Provinciale dell’ A.N.P.I. di Viterbo l’avv. Enrico Mezzetti per averci ricordato che: “la resistenza è un processo, non è un dato acquisito una volta per tutte, va conquistata e va difesa ogni giorno” e con lui il Presidente Provinciale dell’A.N.C.R. Salvatore Federici, il nostro concittadino combattente, ancora testimonianza molto viva di coraggio e di perseveranza; le autorità tutte civili, militari e religiose presenti; la libreria il Gorilla e l’Alligatore per averci ricordato che la lettura è una prassi del nostro agire resistente verso la liberazione e aver consentito ai nostri bambini lo scambio solidale di libri; la Compagnia Circomare Teatro per il suo spettacolo coinvolgente e divertente; l’Orchestra spettacolo Mattia Music Band per averci allietato con la sua musica e tutte le attività commerciali che ci hanno fatto da sponsor.

 

Il nostro auspicio, come A.N.P.I. sezione di Orte é che la cittadinanza tutta possa avere finalmente una piazza, in memoria del compatriota ortano Tito Bernardini, partigiano martire nell’eccidio delle fosse ardeatine, dove festeggiare insieme tantissimi altri 25 aprile come questo”.

 

La sezione A.N.P.I. di Orte

 

Commenta con il tuo account Facebook
Share.