Prima uscita ufficiale del Comitato “Vota sì per fermare le trivelle”

0

VITERBO – Prima giornata di volantinaggio, ieri pomeriggio, durante la “Fiera dell’Annunziata”, nelle principali piazze di Viterbo, per il Comitato provinciale unitario “Vota Sì per fermare le trivelle”, organismo che riunisce associazioni ambientaliste, comitati locali e semplici cittadini. Il Comitato intende informare la popolazione viterbese sul referendum che si svolgerà domenica 17 aprile 2016 e invita gli elettori a votare sì per cancellare la norma che consente alle società petrolifere, di cercare e estrarre gas e petrolio entro le 12 miglia marine dalle coste italiane, senza limiti di tempo.

 

“Il volantinaggio è andato bene – commenta Silvano Olmi di Fare Verde, tra i promotori del comitato – diverse persone erano già informate, ma molti erano quelli che brancolavano nel buio totale. Qualcuno ci ha chiesto addirittura se si votava nei seggi abituali o da qualche altra parte.”

 

“Molti non erano informati dell’appuntamento referendario – confermano gli altri volontari – ma la stragrande maggioranza dei cittadini contattati ha espresso la volontà di andare ai seggi e votare sì.”

 

“A tutti abbiamo dato spiegazioni, esponendo il nostro punto di vista – dice il giovane Omar Neffati della Rete degli studenti medi – è stato un pomeriggio interessante e molto proficuo.”

 

L’impegno del Comitato non si ferma qui. Nelle prossime settimane sono in programma diverse iniziative, a Viterbo e provincia, che hanno lo scopo di informare correttamente i cittadini sui contenuti del referendum, tra le quali flash mob, incontri e convegni.

 

Comitato unitario “Viterbo vota sì per fermare le trivelle”.

 

Il comitato “Vota SÍ per fermare le trivelle” è composto da Libera Viterbo, Fare Verde provincia di Viterbo, Lipu Viterbo, Legambiente provinciale di Viterbo, Arci Comitato provinciale di Viterbo, Slow Food Viterbo, Rete degli studenti medi Viterbo, Zero Waste Italy, Coordinamento Rifiuti Zero Lazio.

 

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.