I.C. Paolo Savi: tante idee per il turismo del futuro

1

VITERBO – “Gli incontri con professionisti ed Enti promossi dall’Istituto “Paolo Savi” di Viterbo per la sezione turistica, nella sede della Camera di Commercio, si stanno mostrando, in questo anno scolastico, particolarmente interessanti e stimolanti, poiché offrono agli studenti un’ampia panoramica di realtà legate al settore turistico che in un prossimo futuro li potrebbe vedere direttamente coinvolti.

 

L’Istituto ha selezionato una serie di tematiche che, sviluppate come conferenze, hanno sempre visto l’attenta e attiva partecipazione degli studenti; dopo il settore agro-alimentare e il turismo enogastronomico presentato da Francesca Mordacchini, dopo l’esame del settore storico-artistico e la comunicazione turistica con Breccola , dopo lo studio dei flussi turistici e della promozione con i tecnici della Camera di Commercio e i distretti turistici presentati da Enrico Cruciani, oggi i ragazzi hanno incontrato e si sono confrontati con una giovane imprenditrice, Claudia Mercuri, che della promozione turistica ha fatto il suo lavoro con e- choose, il nuovo portale di informazione e promozione della Tuscia attraverso il canale 2.0.

 

E-choose è un esempio di valorizzazione del territorio, un progetto nato dall’intuizione di una giovane imprenditrice della Tuscia, Claudia Mercuri, che si è imposto in poco tempo come il portale di riferimento della Provincia, non solo per un ipotetico turista, ma soprattutto per chi vive il territorio; una vetrina virtuale a 360° che promuove la Tuscia non solo da un punto di vista storico culturale ma anche commerciale.

 

Durante la conferenza, l’ ideatrice di e-choose Claudia Mercuri ha citato alcuni esempi per mettere in risalto le bellezze della Tuscia, come la nuova associazione di imprenditori e produttori locali denominata “Chicche della Tuscia”, una rete di imprese che valorizza il territorio attraverso i propri prodotti, tutte realtà emergenti come coltivazioni di zafferano, lamponi dei Monti Cimini ed elicicoltura che si alternano a realtà storiche come la produzione dei vini Pacchiarotti o come il Prosciuttificio Coccia che da oltre mezzo secolo domina il contesto della produzione locale e mostra una continua evoluzione nel pieno rispetto del territorio garantendo prodotti sempre di altissima qualità.

 

Inoltre, con e-choose è possibile “scegliere”, tra le tante attività presentate, quella che meglio si confà alle nostre esigenze: come non citare la “Bipizza”, ormai diventata un’ attrattiva turistica nel percorso enogastronomico della città, il mangiare bene e il bere locale è una caratteristica irrinunciabile nei locali più in voga della provincia; aperitivi territoriali si alternano a serate di musica live per intrattenere il popolo della notte.

 

Ci sono anche agenzie di animazione, eventi culturali, rassegne cinematografiche, escursioni e visite guidate, dal bird watching alle escursioni in moto oltre alla possibilità di trovare nuove figure professionali come quella del wedding dog sitter o aziende della Tuscia con cantieri oltreoceano.

 

“Giovani imprenditori capaci di reinventarsi che credono fortemente nel loro lavoro e continuano ad investire nel territorio della Tuscia: ecco, sono queste le vere bellezze della Tuscia” conclude Claudia Mercuri, lasciando negli studenti quel seme di curiosità e stimolo che potrà dare frutti senz’altro proficui per loro e per il territorio che vivono”.

 

Prof. Gianni Ginnasi
Docente Istituto P.Savi

Commenta con il tuo account Facebook
Share.