“In cammino sulla Francigena della Tuscia”, una raccolta fondi in occasione dell’edizione speciale del percorso dei pellegrini

0

 

VITERBO – I drammatici effetti del sisma che stanno segnando le popolazioni del reatino toccano inevitabilmente ogni iniziativa in programma in questi giorni. In tal senso anche l’edizione speciale della Via Francigena della Tuscia, organizzata dalla Camera di Commercio Viterbo dal 1° al 7 settembre, assume nuovi e ancora più alti significati invitando i partecipanti ad associarsi con il corpo e con la mente alla gara di solidarietà attivata in queste ore invitando tutti i partecipanti a dare il contributo volontario di partecipazione di 10 euro da devolvere alle popolazioni delle aree terremotate. Un piccolo ma significativo gesto, tanto più che il percorso è inserito nel progetto di Unioncamere Lazio “I Cammini del Lazio”, che nella formulazione originaria prevedeva in contemporanea lo svolgimento della Francigena del sud (Latina), del Cammino di San Benedetto (Frosinone) e del Cammino di San Francesco (Rieti) per ritrovarsi tutti insieme il 7 settembre in piazza San Pietro per l’udienza del Papa.

Ricordiamo che la partecipazione all’itinerario della Via Francigena della Tuscia toccherà i Comuni della Tuscia previsti dal tracciato: Proceno, Acquapendente, San Lorenzo Nuovo, Bolsena, Montefiascone, Viterbo, Vetralla, Capranica, Sutri e Monterosi. A tutti i partecipanti che si registreranno sarà fornito (fino a esaurimento posti) un kit di benvenuto contenente gadget, supporti informativi, prodotti tipici, polizza assicurativa di responsabilità civile e infortuni, passaporto del pellegrino da far timbrare in ogni tappa.

Per aderire a questa edizione speciale del Cammino si possono scegliere due modalità:
1) GIORNALIERO comprende accompagnamento e assistenza lungo il cammino, ingresso agli eventi organizzati dai Comuni, servizio gratuito di navetta per il transfer dal Comune di arrivo a quello di partenza.
2) ALL INCLUSIVE (include il pernottamento) pacchetti turistici a partire da due notti che comprendono accompagnamento e assistenza lungo il cammino; trasporto bagagli; visite turistiche; ingresso agli eventi organizzati dai Comuni; cena e soggiorno nei Comuni di arrivo (consultare le offerte dei tour operator Promotuscia, Intuscia e Quarto Spazio su www.tusciawelcome.it).

Un’opportunità straordinaria a cui partecipare anche solo per una tappa seguendo i sentieri dell’antico percorso dei pellegrini con il grande vantaggio di essere integralmente assistiti grazie alla collaborazione delle guide del CAI-Club Alpino Italiano e il coinvolgimento delle Amministrazioni comunali e Pro loco che all’arrivo predisporranno una visita ai monumenti più significativi e degustazioni dei prodotti tipici locali.

Queste le tappe dell’edizione speciale della Francigena della Tuscia:

Giovedì 1 settembre: Proceno-Acquapendente (km 6 / Dislivello 150 m.)
Venerdì 2 Settembre: Acquapendente-Bolsena con sosta intermedia a San Lorenzo Nuovo (Km 23 / Dislivello 250 m.)
Sabato 3 Settembre: Bolsena-Montefiascone (Km 19 / Dislivello 520 m.)
Domenica 4 Settembre: Montefiascone-Viterbo 8 (Km 17 / Dislivello 400 m.)
Lunedì 5 Settembre: Viterbo-Vetralla Vetralla (Km 18 / Dislivello 200 m.)
Martedì 6 Settembre: Vetralla-Sutri nel pomeriggio con sosta intermedia a Capranica (Km 24 / Dislivello 260 m.)
Mercoledì 7 Settembre: Viterbo-Sutri-Roma, transfer in pullman con sosta intermedia a Sutri passando per Monterosi e partecipazione dei viandanti all’udienza di Papa Francesco in piazza San Pietro con tutti i pellegrini dei Cammini del Lazio.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.