Conad a servizio del territorio

0

 

PROVINCIA – “Sosteniamo le Passioni”! E’ il nome di un progetto del Conad ma non solo. E’ uno stile di lavoro per l’azienda capitanata da Roberto Cervelli e guidata a Marta da Paolo Tombolini e a Montefiascone da Enrico Santini.

Perché al Conad la solidarietà è di casa, tanto che il Conad di Marta ha ricevuto pochi mesi fa dalla Provincia di Viterbo il marchio di Garanzia Sociale.

Questa volta, con il progetto “Sosteniamo le Passioni”, gli obiettivi raggiunti sono veramente notevoli grazie alla disponibilità ed alla collaborazione dei clienti, punti di forza del progetto, che hanno donato i “Buoni Cuore” a tre associazioni del territorio.

All’Associazione Murialdo sono andati € 9.875 che hanno coperto le spese delle attività del Centro Aperto, un centro educativo pomeridiano dove 16 ragazzi dagli 8 ai 15 anni, da ottobre ’15 a maggio ’16, hanno potuto usufruire di molteplici attività per prevenire l’esclusione sociale.

Il territorio si arricchisce per l’acquisto di un mezzo per fare una cucina mobile da utilizzare nelle emergenze e calamità. Così la Protezione Civile di Montefiascone utilizzerà € 4.400 raccolti con il progetto.

L’Associazione Italiana Sclerosi Multipla (AISM) sezione provinciale di Viterbo, potrà invece contare su € 2.355 per le numerose attività della sezione provinciale e la ricerca scientifica e il supporto delle persone coinvolte nella sclerosi multipla.

Il grazie al Conad ed ai suoi clienti non viene solo dalle tre associazioni, che hanno acquisito risorse vitali, ma da tutto il territorio del viterbese che si è colorato di solidarietà e della speranza che sia la strada per costruire un mondo in cui ogni ragazzo possa crescere con adulti che lo sostengano, dove, nelle situazioni di emergenza, si possa contare su attrezzature che risolvano le difficoltà e dove ci sia la speranza di un mondo libero dalla sclerosi multipla.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.