Concluso il IX Meeting Internazionale “Esploratori di Valori”

0

TARQUINIA – Dalla vibrante invettiva di Don Fortunato Di Noto, dell’associazione Meter, contro l’abominio della pedofilia, al pacato conversare del prof. Riccardo Valentini (Nobel per la Pace nel 2007) sui problemi ambientali causati dall’eccessivo e cattivo uso delle risorse naturali; dal riso amaro di Don Maurizio Patriciello sul dramma della Terra dei Fuochi, alla compostezza del giornalista Alberto Bobbio nello spiegare il fenomeno mondiale dell’immigrazione; per arrivare al “senso della vita” di Francesco Canale, giovane artista focomelico.

 

Sono stati due giorni intensi per Semi di Pace, grazie al IX Meeting Internazionale “Esploratori di Valori”, che si è svolto il 20 e 21 giugno. Più di 400 i partecipanti all’evento che ha animato la Cittadella, sede centrale dell’associazione, trasformandola in luogo pulsante di solidarietà e umanità. Tra le autorità presenti la senatrice Silvana Amati, il vescovo della diocesi di Civitavecchia e Tarquinia Luigi Marrucci, l’assessore comunale Enrico Leoni e il consigliere provinciale Laura Voccia. Molti i rappresentanti del mondo del volontariato e di varie confessioni religiose. «È stata una grandissima esperienza per i volontari, che in questi mesi hanno lavorato all’organizzazione del meeting. – sottolinea Semi di Pace – Abbiamo portato alla Cittadella personaggi di straordinario spessore morale e intellettuale, che ci hanno fatto toccare con mano temi di strettissima attualità. Temi che ci trovano in prima linea: dall’aiuto ai bambini con il sostegno a distanza alla sviluppo di progetti come la costruzione di scuole, ambulatori medici e case famiglia nei Paesi poveri, fino alla distribuzione di viveri e vestiario sul territorio di Tarquinia».

 

Ad arricchire di contenuti ed emozioni la manifestazione, gli interventi dei volontari che hanno compiuto nell’ultimo anno viaggi solidali e missioni sanitarie. Significative le testimonianze di padre Ariel Suarez, proveniente da Cuba, e di suor Estela Perez, missionaria nella Repubblica Democratica del Congo, e di Ram Giri, volontario nepalese di Semi di Pace. Contributi preziosi sono venuti dall’avvocato Maria Suma, dell’associazione Meter, sugli aspetti legali che ruotano intorno al mondo della pedofilia. I giornalisti Isabella Di Chio e Alberto Colaiacomo sono stati perfetti nella loro veste di moderatori. Piacevole intermezzo, la sera del 20 giugno, il concerto benefico “Sonidos de Amistad”, che ha raccolto nella sala consiliare del palazzo comunale di Tarquinia, oltre 200 persone, con l’esibizione degli allievi dell’Accademia Tarquinia Musica, dei pianisti Simone Renzi e Paolo Ferrarelli, del trio Accademia Blu e della scuola di musica dell’associazione “Giacomo Setaccioli”.

 

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.