All’Università della Tuscia il XXVII Congresso di Scienze Merceologiche

0

VITERBO – Un tema quanto mai attuale e importante è al centro del XXVII Congresso di Scienze Merceologiche che si terrà a Viterbo dal 2 al 4 marzo prossimi nella sede universitaria di S.Maria inn Gradi. “Qualità e innovazione per una economia circolare ed un futuro sostenibile”.

 

Parteciperanno i massimi esperti nazionali, docenti universitari di tutt’Italia e amministratori pubblici locali. Organizzato dall’Università degli Studi della Tuscia in collaborazione con l’Accademia Italiana di Scienze Merceologiche si articolerà in numerose sessioni di lavoro ma avrà anche momenti di relax con visite alla città di Viterbo. Due i comitati che lavoreranno: uno organizzativo l’altro scientifico.

 

Il nuovo contesto economico impone non solo un cambiamento dei sistemi produttivi ma, soprattutto, un mutamento culturale in cui innovazione e qualità costituiscono le fondamenta per la realizzazione di un nuovo modello di gestione.

 

Lo sviluppo di organizzazioni sostenibili, e soprattutto, la creazione di reti di impresa per la realizzazione di valore sostenibile, costituisce un’importante occasione per progettare nuovi modelli di business, dove sostenibilità, innovazione, qualità e rispetto del consumatore possano convivere in perfetta sinergia, secondo un approccio riferibile al concetto di Economia circolare. Questa sfida costituisce un tema di ricerca rilevante per la comunità scientifica, in particolare per le Scienze Merceologiche, per le quali queste tematiche costituiscono da sempre oggetto di studio e approfondimento.

 

Il XXVII Congresso di Merceologia, vuole, quindi, essere un’occasione di confronto e studio sulle predette tematiche che saranno fortemente focalizzate sui seguenti settori: energia, agroalimentare, servizi, trasporto, rifiuti, certificazioni di prodotto ed Economia circolare.

 

Le aree tematiche che saranno trattare dai vari relatori avranno come argomenti:

 

Innovazione: La creatività, l’innovazione e l’imprenditorialità globale; Innovazione, start-up e spin-off; R&D e tecnologie innovative; Caratterizzazione delle merci; Nuovi processi e miglioramento continuo; Tecnologia e innovazione gestionale; Ricerca e trasferimento tecnologico; ICT;

 

Qualità di sistema e di prodotto: Sistemi di gestione per la qualità, Qualità tecnica dei prodotti e soddisfazione del consumatore; Qualità nei servizi e tutale del consumatore, Sicurezza e tracciabilità, Gestione delle risorse umane e cultura della qualità; Analisi teorica o empiriche di modelli di eccellenza; Qualità nell’agroalimentare; Sicurezza alimentare, Economia circolare nell’agroalimentare; Percezione del consumatore e analisi sensoriale; Etichettatura e profili nutrizionali e salutistici; Certificazione di prodotto;

 

Sostenibilità e Responsabilità sociale di impresa: Tutela dell’ambiente, Sistemi di gestione per l’ambiente, la sicurezza e l’etica, Sistemi di gestione integrata;

 

Gestione delle risorse energetiche e delle materie prime; Fonti di energia rinnovabile; Tecnologie avanzate per l’energia e l’industria; Efficienza energetica; Tecnologie ambientali; Analisi del ciclo di vita (LCA; LCC; S-LCA); Simbiosi industriale; metodi e strumenti di Ecologia Industriale.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.