Alternanza scuola-lavoro all’Istituto Tecnico per geometri di Vetralla

0

VETRALLA – Da lunedì 15 febbraio quasi 100 studenti, del triennio conclusivo dell’Istituto Tecnico per geometri “Pietro Canonica” di Vetralla, saranno “al lavoro” presso studi professionali di geometri, architetti e ingegneri e negli Uffici tecnici del Comune di Vetralla, per un’esperienza professionale sul campo, che arricchirà la loro formazione, grazie alla generosa disponibilità di quanti li accoglieranno.

 

Per le terze l’alternanza scuola-lavoro è obbligatoria per legge, mentre per le quarte e le quinte si tratta di una scelta che il Canonica realizza da anni. L’obiettivo è arricchire il già solido curricolo degli alunni con una formazione professionalizzante, resa possibile anche dal progetto GEOSCHOOL, una realtà ormai consolidata, che vede attive e partecipi per un unico intento le scuole per geometri della Tuscia e il Collegio dei Geometri di Viterbo. Il progetto prevede sia l’erogazione di corsi professionalizzanti, per conseguire certificazioni spendibili nel mondo del lavoro, che un affiancamento nel post-maturità per aiutare i diplomati a scegliere consapevolmente. Questo significa anche la possibilità d’inserimento assistito negli studi professionali più idonei a completare la buona formazione del futuro tecnico, per il praticantato obbligatorio di 18 mesi che consente l’accesso all’esame di abilitazione e alla libera professione di Geometra, senza necessità di laurea breve.

 

Il supporto del Collegio dei Geometri di Viterbo non si limita al progetto GEOSCHOOL; al Canonica un’altra tangibile prova di collaborazione è rappresentata dal progetto “Notebook”, avviato anche quest’anno per dotare di portatile tutti gli studenti che ne sono privi, grazie al prestito d’onore individuale della Fondazione Geometri della Tuscia che può concederlo sostenuta dalla Banca di Viterbo; l’alunno, che rimborserà la somma senza interessi in 24 mesi, lo userà per svolgere un’attività didattica al passo coi tempi, dove la carta, le squadrette e il compasso lasciano il posto al disegno assistito dal computer e la rete diventa un grande libro da cui attingere per conoscere criticamente. Tutto per la buona preparazione del futuro Geometra, al passo coi tempi e basata sulla sua capacità di comprendere la società, l’economia e la tecnologia contemporanei per affrontare con strumenti idonei le sfide che verranno.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.