Flavio Insinna conquista Ronciglione

0

RONCIGLIONE – Un’ora e mezza tra risate, ricordi ed emozioni. Flavio Insinna si è raccontato al pubblico del teatro comunale di Ronciglione onorando il ricordo di Ettore Petrolini, celebre artista e maestro di teatro a cui è dedicato il Premio Nazionale che da anni coinvolge celebri nomi del teatro e della cultura.

 

Le poltrone occupate non sono bastate a scoraggiare le innumerevoli persone accorse ad assistere allo spettacolo, molte delle quali sono rimaste in piedi nei corridoi laterali o, nel peggiore dei casi, fuori dalle porte del teatro. Dopo i saluti ed i ringraziamenti da parte del presidente dell’Istituzione Teatro Tiziana Mascagna e del sindaco Alessandro Giovagnoli, l’intervista ad Insinna, condotta da un brillante Caludio Calì, direttore artistico del Premio, non ha deluso le aspettative: un excursus professionale ed umano, iniziando dalla scuola di Gigi Proietti, passando per i successi televisivi e cinematografici, che ha tolto il velo al “personaggio” nazional popolare per rivelare un uomo dai valori autentici, a cui non manca nulla nella vita, se non un padre che ha lasciato un vuoto incolmabile nel cuore. A fare da sfondo al dialogo le immagini tratte da Fortunello, Nerone e Gastone, pezzi memorabili dell’arte petroliniana che hanno creato preziosi spunti riflessivi, dando prova dell’affinità artistica tra Petrolini ed Insinna.

 

Un’ideale stretta di mano che ha scavalcato i limiti temporali, sigillata dalla consegna del Premio a Flavio Insinna da parte di Franco Petrolini, discendente dell’attore e presidente dell’Associazione culturale che ogni anno ne celebra il ricordo.

 

La serata si è conclusa tra l’entusiasmo della gente e gli innumerevoli selfie scattati con il protagonista di questa terza edizione del Premio, una conferma in termini di talento ed una rivelazione in termini di umanità.

 

“Una serata da ricordare per Ronciglione, che ha rivelato un professionista a tutto tondo dalla spiccata umanità. Flavio Insinna ha saputo onorare il nome di Ettore Petrolini – ha commentato il sindaco, Alessandro Giovagnoli – regalando al pubblico risate e spunti di riflessione, come solo un vero artista sa fare. Sono contento del grande successo riscosso, il teatro ha registrato il tutto esaurito e questo grazie all’organizzazione impeccabile della serata ad opera della famiglia Petrolini e dell’Istituzione Teatro. Una sinergia perfetta che mi auguro possa ripetersi in futuro”.

 

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.