La Banda Musicale “Città di Gallese” a Milano Expo 2015

0

GALLESE – Un’altra giornata veramente memorabile ha visto protagonista la Banda Musicale “Città di Gallese”: sabato 5 settembre, su invito della IN.N.E.R. è stata ospite del “Bio-distretto della Via Amerina e delle Forre”, presso il padiglione K.i.P. all’Expo 2015 di Milano.

 

Accompagnato dagli assessori Antonio Macini e Michela Marani e dal consigliere Sergio Vincenti, in rappresentanza dell’Amministrazione comunale che ha curato e sponsorizzato la trasferta, e da un bel numero di cittadini di Gallese, il gruppo musicale falisco ha avuto l’onore e l’immenso piacere di esibirsi lungo il “Decumano” e nei pressi del padiglione del K.i.P., allestito a fianco del padiglione “ZERO”. Era presente all’evento anche l’assessore all’ambiente Vincenza Basta del Comune di Civita Castellana.

 

Senza tradire la minima preoccupazione, ma certamente elettrizzati dalla partecipazione ad un così straordinario evento, i musicanti gallesini hanno suonato e sfilato da veri protagonisti tra due ali di folla posta ai lati del “Decumano”. Il pubblico, infatti, che sabato scorso è stato particolarmente numeroso, circa 200.000 visitatori, ha mostrato di apprezzare l’esibizione della Banda gallesina con applausi e incitamenti a scena aperta. Grazie poi alla splendida accoglienza della IN.N.E.R.,del “Bio-distretto della Via Amerina e delle Forre”, in particolare degli amici della “Azienda agricola biologica Alessio Cupidi e Leonardi Roberta” di Gallese, a fine giornata la Banda si è ancora esibita all’ingresso del padiglione K.i.P. con grande soddisfazione del pubblico “serale”.

 

La Banda Musicale “Città di Gallese” che ha già ottenuto il patrocinio non oneroso da parte del “Padiglione Italia” presso l’Expo 2015 per due sue manifestazioni, il concerto per la festa della Repubblica e l’evento musical-gastronomico “Dolci note, Musica da gustare e Sapori da ascoltare”, si pone ancora una volta come una delle eccellenze del nostro territorio, impegnata, come sempre, non solo a “fare musica” ma come vero e proprio veicolo di promozione della Città di Gallese, delle sue tradizioni e della sua cultura.

 

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.