“La Tuscia oggi, realtà e sviluppo”, al via il progetto per gli studenti delle scuole medie di Montalto e Pescia

0

MONTALTO DI CASTRO – Gli studenti della scuola media della classe 2°C di Montalto e delle classi 2°A/P di Pescia Romana, da oggi, daranno inizio ad un progetto “La Tuscia oggi, realtà e sviluppo”, promosso dall’associazione Cultura e Risorse e finanziato dalla Banca del Credito Cooperativo di Roma.

 

Il corso, a cui hanno aderito con entusiasmo già molte istituzioni scolastiche in tutto il Lazio e che è stato insignito di importanti riconoscimenti da parte degli enti nazionali, si inserisce nel progetto “Viaggi nella storia” per la realizzazione di una collana di romanzi storici illustrati.

 

Il programma prevede di raccontare le vicende di due pittoreschi personaggi (Omero, un vecchio marinaio visionario alla ricerca delle sue origini, e il suo amico e pilota di mongolfiera Pal) e delle loro peregrinazioni, che li portano a girovagare per l’Italia, alla scoperta della storia locale, e ad incontrare, di volta in volta, personaggi del posto prodighi di racconti e aneddoti sulla storia e la realtà locali. Si tratta di pubblicazioni dall’immediata fruibilità, in cui i ragazzi coinvolti nel progetto sono gli autori del capitolo relativo al proprio paese.

 

Il lavoro degli studenti consiste nella scrittura, a più mani, di un romanzo di viaggio con capitoli dedicati a Tarquinia, Monte Romano, Montalto di Castro, Pescia Romana, Valentano, Marta, Ischia di Castro e Farnese. I ragazzi dovranno elaborare i capitoli del volume prendendo in considerazione il proprio comune di appartenenza, guardando alla sua realtà attuale e agli sviluppi auspicati per il futuro. Il corso prevede incontri pomeridiani in cui si alterneranno momenti di ricerca multimediale, didattica laboratoriale, e interviste agli esperti. I due racconti, che saranno i prodotti finali del corso (uno per Montalto e uno per Pescia Romana), andranno a costituire altrettanti capitoli di un volume nuovo e originale dedicato ai borghi della Tuscia, che verrà pubblicato nell’ambito del Progetto. I lavori degli studenti saranno inoltre valutati da uno specifico Comitato, che premierà i migliori.

 

Durante i corsi pomeridiani gli studenti contribuiranno alla creazione del racconto, ognuno con la propria esperienza, il proprio ruolo e le proprie attitudini, lavorando in gruppo, ricercando informazioni, realizzando disegni e intervistando “testimoni privilegiati”, che forniranno importanti contributi per recuperare la memoria storica e per analizzare la realtà che li circonda. Mentre accompagneranno, nella finzione del racconto, i due personaggi (Omero e Pal), i ragazzi vivranno in prima persona un viaggio affascinante e composito, alla scoperta delle proprie radici e del proprio territorio. Il corso è finalizzato a promuovere lo sviluppo della coesione e della collaborazione nelle classi e a stimolare la coscienza storica negli studenti attraverso un percorso motivante e variegato che li vedrà protagonisti in ogni sua fase, e che li porterà a riscoprire e valorizzare i luoghi che ogni giorno frequentano, e a sviluppare il senso di una comune appartenenza alla realtà territoriale in cui vivono.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.