L’Accademia Tarquinia Musica firma una convezione con il CET di Mogol

0

TARQUINIA – L’Accademia Tarquinia Musica incontra il CET, il Centro Europeo di Toscolano, eccellenza della musica pop italiana fondata da Mogol (Giulio Rapetti). Il 27 gennaio la presidente dell’Istituzione musicale della città etrusca, Roberta Ranucci, e il presidente del CET, Mogol, hanno firmato la convenzione per attivare una collaborazione didattica.

 

È la prima volta che il CET sigla un accordo con un’accademia classica strumentale. Ad avvicinare le due realtà è stato Giuseppe Gugliuzza, avvocato del Foro Romano e membro del consiglio direttivo dell’Accademia Tarquinia Musica.

 

L’avvocato Gugliuzza ha voluto creare per i giovani di Tarquinia e del territorio limitrofo un’ulteriore opportunità, che rappresenta un valore aggiunto alla finalità formativa dell’Istituzione tarquiniese. Gli allievi dell’Accademia, che vorranno qualificarsi anche come professionisti della musica popolare, avranno la possibilità di frequentare i corsi ad Avigliano Umbro, dove ha sede il CET; mentre, quelli iscritti al CET, che hanno necessità di potenziare le competenze tecnico-strumentali, potranno seguire le lezioni tenute dai docenti di conservatorio dell’Istituzione tarquiniese.

 

«Per l’Accademia è un’opportunità unica collaborare con la scuola di Mogol, – dichiara la presidente Ranucci – un’eccellenza riconosciuta come Centro di Interesse Pubblico dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, perché si apre alla musica pop espressa ai suoi massimi livelli, pur mantenendo ben saldo il fine dell’Istituzione che è quello di formare giovani musicisti per il conservatorio. Questo accordo riconosce e conferma la qualità e la validità dell’esperienza didattica dell’Accademia Tarquinia Musica. Per i nostri ragazzi è un’occasione irripetibile per entrare in contatto con un luogo che in Italia ha pochi eguali, dove si “respira” musica e si è seguiti con docenti (cantautori, compositori) di assoluto valore e artisti che hanno fatto la storia». Esprime soddisfazione il sindaco di Tarquinia Mauro Mazzola: «È un grande riconoscimento per l’Accademia Tarquinia Musica, che in pochi anni si è affermata come apprezzata Istituzione culturale per la nostra città. Mogol rappresenta una colonna della musica italiana, sia per il suo sodalizio con Lucio Battisti sia per aver collaborato con altri artisti di livello assoluto».

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.