Montalto, venerdì la presentazione dei libri “Il fumo del quartiere a luci rosse” e “Dante e la Tuscia”

0

MONTALTO DI CASTRO – Nella splendida cornice del Complesso Monumentale San Sisto, all’interno della biblioteca comunale, venerdì 28 agosto, alle 21,30, si terrà la presentazione dei libri: il romanzo “Il fumo del quartiere a luci rosse” dell’autore Raffaele D’Orazi, e il saggio “Dante e la Tuscia” del giornalista Giuseppe Rescifina, editi dalla Casa Editrice Serena. L’evento, patrocinato dal Comune di Montalto, sarà accompagnato dalle note musicali del sax del maestro Silvio Chiarioni.

 

Il Romanzo “Il fumo del quartiere a luci rosse” è giunto alla trentesima tappa di presentazione toccando varie località italiane, dopo che in anteprima ha visto l’esordio presso l’università rumena “1 Decembrie 1918” di Alba Iulia, alla presenza dei maggiori scrittori-poeti della stessa Romania, dove il testo di D’Orazi sarà tradotto.

 

L’autore ha avuto altri riconoscimenti: premio Camera di Commercio di Parma in occasione della finale “Fotomodella 2014” svoltasi a Salsomaggiore Terme; vincitore del premio Troisi 2014 svoltosi a Benevento.

 

Un romanzo affascinante nella sua storia e descrizione, con una critica pesante nell’analisi dei vari problemi che emergono nella nostra società, toccando spunti sul malaffare della politica; per continuare in una storia fra una coppia che prima si separa, poi si ritrova dopo aver attraversato ognuno dei due esperienze diverse nella cosiddetta città del vizio e della perdizione, quale può essere Amsterdam.

 

Il romanzo si conclude fra il romanticismo romano e l’abbraccio del Moai di Vitorchiano, unico esemplare al mondo originario costruito dagli abitanti dell’isola di Pasqua, che si trova fuori della stessa isola ed è meta di numerosi turisti. Il saggio “Dante la Tuscia” anch’esso ha avuto già diverse altre presentazioni nelle varie realtà del viterbese e tratta i luoghi vissuti e narrati nella Divina Commedia dal sommo poeta Dante Alighieri, della terra Tuscia; con uno spaccato storico di elevata descrizione che mette in risalto come settecentocinquanta anni fa, ossia per la ricorrenza della nascita di Dante, la realtà della stessa Tuscia fosse conosciuta un po’ in tutto il mondo di allora. L’autore Rescifina con questo saggio corona una vita di giornalismo di alto livello essendo stato corrispondente con il Giornale di Sicilia. Direttore del Corriere di Viterbo, nonché collaboratore del Corriere della Sera.

 

La presentazione è suffragata dagli interventi: del sindaco di Montalto Sergio Caci, dal coordinatore Terre di Maremma, Leandro Peroni, dalla professoressa Silvia Somigli, dalla responsabile della casa editrice Serena D’Orazi, nonché dall’autore del romanzo Raffaele D’Orazi e dall’autore del saggio Giuseppe Rescifina.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.