Nasce a Viterbo “The Art Republic Foundation Studio”

0

VITERBO – “The Art Republic Foundation Studio” apre le porte sabato 25. A partire dalle 18,30 fino a notte tarda, sono previste jam session, dj-set e la partecipazione di molti musicisti e artisti. Tra gli invitati, anche Pier Maria Cecchini, attore dello spot pubblicitario dello studio. Ci sarà anche lo spazio per i ragazzi di beer shock con le loro birre artigianali.

 

Finalmente ce l’ha fatta Michele Villetti, talentuoso compositore e batterista di origine viterbese a dare forma al suo sogno di sempre, quello di uno spazio dedicato alla vita, l’arte e la cultura. Il tutto prenderà forma proprio questo sabato nella loro sede, sita in via dell’industria 62 località Poggino (Viterbo).

 

Insieme al suo socio, il batterista Edoardo De Santis hanno dato vita a una scuola in cui le prime attività previste saranno lezioni individuali di batteria e percussioni, solfeggio, storia della musica, preparazione agli esami universitari e ai conservatori, jam session, seminari sala prove ed incontri con artisti vari.

 

Il the Art Republic Foundation Studio è anche un’etichetta indipendente che vuole iniziare a sostenere validi artisti nella produzione: “dopo anni di ricerca, Edoardo ed io Abbiamo trovato il nostro sound dove il principale obiettivo risale primariamente nell’intento di rievocare la natura, concentrandosi quindi su un discorso di frequenze, più che sulle note”, prosegue Villetti, “così come abbiamo fatto con il mio primo lavoro Masileyo – Soundtrack for a real life, cerchiamo suoni che puntino dritto all’emotivo, più che allo “stilisticamente accattivante o virtuosismi vari che tanto vanno in voga”. La filosofia del The Art Republic Foundation Studio è quella di trasferire la nostra peculiare ed intima esperienza seguendo il più possibile un iter purò ed incontaminato dall’industria culturale, la quale come non mai, verte ogni giorno di più al fabbisogno economico delle case discografiche piuttosto che degli artisti e della loro musica.

 

“La concezione della “Repubblica delle Arti” è quella di liberare l’arte dalle persone, aiutandole a farla uscire dalla gabbia dei condizionamenti operati dai mass media e dall’industria culturale”, prima fra tutte l’industria discografica, contro cui Villetti si è ripetutamente scagliato – anche pubblicamente prima delle sue esibizioni – affiancando la sua musica a una serie di esilaranti gag satiriche.

 

Durante la serata d’inaugurazione, verrà presentato lo spot girato da Simone Schiralli, regista e videomaker, che vede la partecipazione straordinaria dell’attore Pier Maria Cecchini. Lo spot sta a significare proprio il concetto della libertà, la quale va nutrita il più possibile“. Grazie anche alla Repubblica delle Arti ed alle sue idee di condivisione artistica lo stesso Simone Schiralli sta ora lavorando con Pier Maria Cecchini , facendogli da direttore della fotografia nel suo ultimo lavoro – ecco cosa intendo quando dico un luogo dove accadono cose”, commentano soddisfatti Michele Villetti ed Edoardo De Santis.

 

L’Art Republic Foundation Studio vuole essere un luogo da vivere oltre che uno studio di registrazione, ospiterà anche convegni, incontri e promuoverà eventi come i concerti nel bosco, con il format di Mereio. L’invito rivolto a tutti i musicisti è quello di portare il proprio strumento (batteria piano ed amplificatori voci fiati e chitarre già sono in sede) per partecipare alle jam sessions che animeranno la serata, nella quale si esibiranno importanti nomi del panorama musicale nazionale, a partire dal buffet iniziale fino a tarda notte.

 

Per info e contatti:
Via dell’Industria, 62 – Viterbo
Art Republic Foundation Studio (Facebook)

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.