Yakir Arbib in concerto per Etruria Musica Festival

0

 

TARQUINIA – Etruria Musica Festival proporrà uno straordinario concerto il 5 agosto alle ore 21.30 (ingresso libero). Nella suggestiva cornice della chiesa di Santa Maria in Castello suonerà Yakir Arbib, giovane pianista e compositore classico italo-israeliano.

Yakir inizia lo studio di pianoforte all’età di quattro anni e a quattordici è introdotto nel mondo del jazz. Nel 2008 vince il premio internazionale “Massimo Urbani”. La sua carriera subisce una svolta verso la musica classica dopo la pubblicazione del primo album Portraits. «Ho tagliato tutti i ponti con il jazz perché ne ho intuito i limiti e volevo sentire strutture più complesse», afferma Arbib che s’iscrive al Berklee College of Music di Boston. Per il pianista l’improvvisazione ha un valore fondamentale. «I compositori del passato che ammiro – aggiunge – erano tutti grandi improvvisatori ed era per questa qualità straordinaria che erano apprezzati e conosciuti, mentre ai nostri giorni sento che si è perso questo elemento di spontaneità».

Nel 2015 il suo primo concerto per pianoforte e orchestra Mirror Canon viene eseguito in prima assoluta dalla Jerusalem Symphony Orchestra. Come i suoi concerti, anche il processo creativo nella composizione è un’esperienza speciale. «Vedo la musica prima ancora di sentirla, per me ogni singola nota musicale corrisponde a un colore, sempre lo stesso, – spiega – e così nella mia testa si creano delle forme e dei paesaggi colorati che poi trascrivo e trasformo in suono». Sempre alla chiesa di Santa Maria in Castello, alle ore 21.30, questa sera il secondo spettacolo della manifestazione (in collaborazione con Tuscia Operafestival, ingresso libero), Il Flauto Magico di Mozart, con i giovani solisti e il coro dell’International Lyric Academy, diretti dal maestro Stefano Vignati (costumi di Viviana Ginebri). Etruria Musica Festival è organizzato dell’associazione Sound Garden in collaborazione con l’Officina dell’arte e dei mestieri “Sebastian Matta ” di Tarquinia, si avvale del contributo economico della Fondazione Cariciv e del Comune di Tarquinia.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.