Tarquinia, consegnate le borse di studio ai diplomati con 100

0

TARQUINIA – «Un riconoscimento al merito e all’impegno». Lo ha dichiarato questa mattina l’assessore alla pubblica istruzione Sandro Celli durante la consegna delle borse di studio ai ragazzi (residenti nel comune di Tarquinia) diplomati con 100: Sara Bicchierini, Francesca Carosi, Fabio Ciurluini, Matteo Costa, Lucrezia Lancioni, Costanza Liera, Salvatore Malatesta, Elena Michelini, Erica Santarelli, Emanuele Santinami, Gabriele Tamiri e Tiziano Tini. Un riconoscimento (senza borsa di studio) anche a Giovanni Pacini (non residente nel comune di Tarquinia).

 

Alla cerimonia erano presenti il sindaco Mauro Mazzola e il consigliere comunale Marco Gentili. «Studiare richiede passione e costanza. – ha detto l’assessore Celli – Avere una solida preparazione culturale è indispensabile sia per affrontare il percorso universitario sia per intraprendere altre strade nel mondo del lavoro. Questo assegno rappresenta un patto che l’Amministrazione propone ai suoi giovani migliori, perché con il loro impegno siano protagonisti attivi e consapevoli della crescita culturale della nostra città».

 

«I giovani sono la nostra risorsa più grande e così riconosciamo il merito di chi con impegno raggiunge risultati importanti. – ha affermato il primo cittadino – Investire nello studio permette di sviluppare le proprie capacità e di dotarsi dei migliori strumenti per crearsi il proprio futuro». «Partecipo sempre con molto trasporto a eventi di valorizzazione delle eccellenze. – ha affermato il consigliere comunale Gentili – Per questo ringrazio l’Assessore Celli per l’invito ricevuto e accolto più che volentieri. Non voglio parlare più di tanto. Per questo mi complimento con gli studenti per l’impegno dimostrato e per il valore aggiunto che apporterete, chi più e chi meno, alla nostra cittadina. Inoltre ci tengo a trasferire un rapido consiglio: scegliete di seguire ciò che vi entusiasma e fate in modo di superare i vostri traguardi».

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.