Vallerano, chiesa di San Vittore martire: al via il restauro della pala d’altare del pittore Francesco Vandi

0

VALLERANO – Presso la chiesa di San Vittore martire a Vallerano nei prossimi giorni partiranno i lavori di restauro della pala d’altare del pittore senese, Francesco Vandi. Si tratta di una importante tela che occupa il primo altare di destra nella chiesa e che raffigura una vivace e dinamica “sacra conversazione”. Il restauro, che ha ottenuto l’autorizzazione della Soprintendenza per i beni storici, artistici ed etnoantropologici, è una iniziativa dell’Associazione religiosa San Vittore martire, comitato festeggiamenti 2015 – 2016.

 

Il restauro della tela mira a restituire piena leggibilità all’opera d’arte, facendo riemergere le tinte originali e alcuni dettagli che, nel tempo, avevano perso di visibilità a causa di vernici alterate e sporco. Gli interventi, in particolare, riguardano il consolidamento degli strati pittorici del dipinto e del supporto tramite la foderatura, quindi la pulitura della superficie cromatica e la reintegrazione pittorica.

 

La sacra conversazione del Vandi raffigura in alto due puttini alati i quali aprono una tenda che svela la Vergine Maria assisa sulle nubi con in grembo Gesù. A sinistra campeggia la figura dell’apostolo Andrea con i tradizionali attributi della croce e del pesce. Nel lato opposto San Gregorio Magno, dottore della chiesa, con la tiara papale è nell’atto di scrivere suggerito all’orecchio dallo Spirito Santo sotto forma di colomba. Più in basso è ritratto San Nicola di Bari che mostra Gesù all’oste convertito, in basso tre sfere d’oro che ricordano uno dei tanti prodigi operati dal santo. Le figure dei santi si stagliano su un paesaggio impreziosito da un agglomerato di case: probabilmente si tratta di Vallerano come si presentava in quegli anni.

 

Secondo la testimonianza di don Secondo Nisini, parroco di Vallerano nei primi anni del novecento, questa opera é stata eseguita dal noto pittore senese Francesco Vandi nel 1647. Descrivendo il dipinto, infatti, don Secondo ci parla dell’esistenza, in basso a destra, della firma dello stesso artista. La possibilità della paternità di questo dipinto a Francesco Vandi é avvalorata anche dal fatto che in quegli stessi anni il pittore venne a Vallerano per affrescare la volta a botte sopra l’altare maggiore nella chiesa della Madonna del Ruscello.

 

“La chiesa di San Vittore – commenta il presidente del Comitato festeggiamenti 2015 – 2016, Alessandro Annesi – è il punto di riferimento della comunità valleranese, situata non a caso nel cuore del centro storico del nostro paese. Con il restauro della pala d’altare del Vandi abbiamo voluto dare un segno tangibile della nostra presenza e del nostro impegno che non può e non deve limitarsi alla sola organizzazione della festa patronale, che pure rimane la parte principale del nostro lavoro per questo anno. Il costo dei lavori saranno garantiti dall’associazione, ma confidiamo nel sostegno generoso dei nostri compaesani e di quanti vorranno insieme a noi riportare questa importante opera d’arte al suo iniziale splendore”.

 

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.