Venturi torna ad esporre nella biblioteca di Ronciglione

0

 

RONCIGLIONE – Ritornano le esposizioni nella vetrina che si affaccia sul corso principale del paese, un grande ritorno quello dell’artista marchigiano di fama internazionale.

Grande artista xilografo e scultore, Carlo Venturi, si è formato ad Urbino presso la scuola del Libro e all’Accademia delle Belle Arti di Roma, dove vive e lavora. Come incisore e scultore ha ricevuto innumerevoli premi, tra cui il primo premio nel celebre

“Bernini 84” indetto dal Comune di Roma e il Premio Internazionale d’incisione di Biella nel 1990. Ha esposto all’estero ad Alessandria d’Egitto, al Cairo e a Baku, e in Italia a Roma, Sulmona e altre città. Di lui hanno scritto, tra gli altri, Carlo Bertelli, Carlo Fabrizio Carli, Guido Giuffrè, Manuele Marano, Mario Penelope.

Collabora come illustratore con un altro grande artista, scrittore e sceneggiatore, Marcello D’Angelo, per le illustrazioni dei suoi racconti. Le opere esposte questo mese nella vetrina della biblioteca sono, infatti, alcune delle illustrazioni create per il racconto “SRU” di Marcello D’angelo. Le tre tavole esposte sono eseguite con penna biro su carta, “Sru incontra per la prima volta la leonessa”, “Sru con il cuore dell’orso”, “Sru con la leonessa e il cucciolo” visibili per tutto il mese di ottobre.

Carlo Venturi, aveva già esposto alcune opere presso la biblioteca e donato anche una orologio e un disegno, biro su carta dal quale emerge l’importanza della biblioteca, da intendersi come luogo che appartiene a tutta la comunità, un luogo dove è possibile, formarsi, scambiarsi idee e opinioni.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.