Acquapendente, tutto pronto per la festa del vino

0

ACQUAPENDENTE – Dopo i successoni ottenuti a Lubriano, Civitella d’Agliano, Tarquinia, Gradoli, Montefiascone, Castiglione in Teverina, Vignanello, Marta, la quattordicesima Edizione delle Feste del Vino nei borghi della Tuscia plana sull’ultimo appuntamento di Acquapendente in programma da Sabato 15 a Lunedì 17.

 

Alle ore 15.00 di Venerdì 14 Camera di Commercio di Viterbo (promotrice evento) e Provincia di Viterbo (Ente patrocinatore) rendono noti due distinti comunicati in merito agli obiettivi che intende raggiungere l’evento. “Nel ringraziare Enti patrocinatori quali Regione Lazio, Provincia di Viterbo, Arsial, Associazione Città del Vino, Enoteca provinciale della Tuscia”, sottolineano dall’Ente Camerale, “ sottolineiamo come la manifestazione aquesiana alla pari delle altre già archiviate offre un ottimo veicolo promozionale del territorio che si sposa meravigliosamente con le altre tipicità locali e quindi i prodotti del Marchio della Tuscia viterbese e con l’accoglienza turistica a partire dalle strutture ricettive e tour operator di Tuscia Welcome. Ed è proprio in questo sistema a rete che sta crescendo qualitativamente e si radica nei territori attraverso i Comuni come quello di Acquapendente che possiamo far crescere l’attrattività delle nostre eccellenze”.

 

“Siamo vicini alla Festa aquesiana”, sottolineano dalla Provincia “perché come tutte le altre rappresenta un patrimonio culturale del nostro territorio e svolge un ruolo di primo piano nella promozione e civilizzazione della Tuscia. Nel limite delle nostre possibilità abbiamo dato a queste festa come alle altre il nostro sostegno. Riteniamo infatti opportuno ed importante legare questa manifestazione all’educazione dei giovani nel bere correttamente e con moderazione, soprattutto quando parliamo di sicurezza stradale”. Ad integrazione del programma reso noto in settimana dal Comune di Acquapendente che ha curato con meravigliosa dovizia di particolari la logistica, è stato sempre nel primo pomeriggio reso noto l’elenco ufficiale delle cantine presenti alla manifestazione.

 

Grazie all’arricchimento di arrivi “last minute” i vini da degustare nei sei punti di ristoro previsti proverranno dalle cantine Cordeschi (Acquapendente), Luca Caioli (Acquapendente), Podere Elvella (Acquapendente), Podere Orto (Acquapendente), Villa Sant’Ermanno (Acquapendente), Castelli D. (Marta), La Carcaia (Gradoli), Pacchiarotti (Grotte di Castro), San Lazzaro (Marta), Villa Caviciana (Grotte di Castro), Marini Georgea (Gradoli), Andrea Occhipinti (Gradoli), Cantine Lunae (Castelnuovo Magra – Liguria), Claudio Mariotto (Tortona-Piemonte), Coletti Conti (Anagni Lazio), Fattoria Paradiso (Bertinoro – Emilia Romagna), Leonardo Bussoletti (Narni Umbria), Mauro Sebaste (Alba Piemonte), Moroder (Ancona – Marche), Palazzone (Orvieto-Umbria), Pietro Zanoni (Verona-Veneto), Poggio Grande (Castiglione d’Orcia – Toscana), Tre Monti (Imola – Emilia Romagna), Poderi di San Pietro (San Colombano al Lambro – Lombardia )ed, infine, Terenzuola (Fosdinovo – Toscana). Si “chiude definitivamente il cerchio” grazie a delle qualitativissime new entry finali sulle cosiddette postazioni “street food”. Gustossimo cibo da strada in diciotto: La Rustica), Ber R&R, Villa Sant’Ermanno , La Campanella Franco Marlo Dall’Aldina Pizza ‘ n piazza , Bar Graziano , Le Roghete, La Parolina , Il Borgo, Il Beccofino, Lo Scarabeo, L’angolo del norcino, Gran Bar, Poder Riccio, Overlookaffè.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.