Grande successo per lo spettacolo dell’Unicef

0

VITERBO – “Successo di scuole e di pubblico per lo spettacolo organizzato dal Comitato Provinciale UNICEF e dalla Parrocchia di Santa Maria Nuova a favore dell’UNICEF il giorno mercoledì 2 dicembre 2015 al teatro Auditorium dell’Università della Tuscia di Viterbo. Un ringraziamento va al Magnifico Rettore dell’Università della Tuscia Dott. Alessandro Ruggeri e alla Direttrice Generale Amministrativa Dott.ssa Alessandra Moscatelli che ci hanno concesso gentilmente questo teatro, e dimostrano una grande sensibilità per i problemi dell’infanzia nel mondo.

 

Si ringrazia inoltre il parroco Don Mario Brizi sempre disponibile ad iniziative di solidarietà sociale. Grazie a tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione di questo spettacolo, innanzitutto grazie alle scuole che hanno partecipato e grazie al pubblico che ci segue da 30 anni. L’Unicef infatti con i suoi spettacoli “Children for Children” è presente ormai nel territorio Viterbese dal 1985.

 

Si ringrazia l’Amministrazione Comunale, il Sindaco Ing. Leonardo Michelini, la Dott.ssa Lisetta Ciambella Vicesindaco, i Consiglieri Regionali On.le Daniele Sabatini e l’On.le Enrico Panunzi, molto vicini al Comitato Unicef. Le scuole che si sono esibite sono state: L’asilo nido Casetta delle Fate e La Chioccia, asilo nido Pollicino, A.S.D. Acrobatica “Le Aquile” di Sonia Laureti, Inside Danza e Artistica di Ronciglione, Nuovo Centro Danza e Fitness “Caterina Di Filippo”, A.S. Dimensione Nuoto settore GYM ART di Vitorchiano, Scuola di Ballo Salsa Smile Evolution, Scuola Media Egidi sezione Indirizzo Musicale (chitarra e clarinetto) e la scuola di danza Ragonesi la cui insegnante è Sonia De Micheli mentre il direttore artistico è il coreografo di fama nazionale ed internazionale Franco Miseria che ci ha omaggiato della sua presenza.

 

La raccolta fondi attraverso questo spettacolo di Natale sostiene la campagna “VACCINIAMOLI TUTTI”, per vaccinare i bambini di 8 PAESI in cui si concentrano oltre un quarto delle morti infantili nel mondo: AFGHANISTAN, ANGOLA, REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO, CIAD, NIGERIA, PAKISTAN, SUDAN DEL SUD E YEMEN.

 

L’OBIETTIVO È FARE AL 100% DEI BIMBI LE VACCINAZIONI DI ROUTINE ENTRO IL 2017. La suddetta campagna segue la campagna “VOGLIAMO ZERO” cioè vogliamo zero morti infantili per cause prevedibili e prevenibili, soprattutto con le vaccinazioni. Quest’anno l’Unicef si occupa anche del sostegno al NEPAL distrutto dal terremoto del 25 aprile, anche se aveva già due postazioni fisse da circa 40 anni in quanto questo stato è considerato bisognoso di aiuti. Ora però l’emergenza del terremoto ci vede costretti ad aumentare gli sforzi di solidarietà verso i bambini e tutta la popolazione in gravissima difficoltà di sopravvivenza.

 

Una grande commozione ha pervaso tutto il pubblico quando la regista Carlini Antonia ha voluto ricordare due care amiche molto vicine all’Unicef scomparse, Nunzia Rinaldi di anni 20 per incidente automobilistico e l’insegnante di danza Caterina Di Filippo a causa di un lungo male incurabile. Caterina che è venuta a mancare di recente nel mese di agosto, con la sua scuola ha partecipato per tanti anni con la sua professionalità e creatività agli spettacoli Unicef i quali anche grazie a lei hanno avuto molto successo. Una donna che rimarrà sempre nei nostri cuori per le sue grandi doti di simpatia, di equilibrio, di determinazione, di forza interiore, di umanità ed anche per la sua bellezza.

 

Ringraziamo inoltre i nostri sponsor che ci supportano da tanti anni, che sono: CIA DIFFUSIONE, abbigliamento di grande qualità per uomo donna e bambini, e la GEDAP, per bevande e caffè Lavazza. Un ringraziamento grande va al Comitato Provinciale UNICEF, soprattutto alle Professoresse Rita Prosperoni, Anna Romano, Carla Soggio, Bruna Mazza, Luisa Santucci, alla professoressa Antonia Carlini regista dello spettacolo e al bravo Adriano Aquilani che ha presentato la serata in modo spigliato e sicuro, riuscendo a tenere unito lo spettacolo negli inevitabili spazi tra una scuola e l’altra parlando delle attività dell’Unicef in tutto il mondo”.

 

Comitato Provinciale UNICEF

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.