Il 13 ottobre il V centenario della “Pace di Viterbo”

0

VITERBO – Per ricordare il V centenario della “Pace di Viterbo” siglata nel capoluogo della Tuscia il 13 ottobre 1515 tra il pontefice Leone X e il sovrano di Francia Francesco I, l’associazione “Egidio 17”, in collaborazione con il Touring Club e l’Archeo Ares, ha organizzato una conferenza sul tema “I segni del potere – Alessandro Farnese e la grande politica europea” tenuta da Fulvio Ricci, in programma martedì prossimo 13 ottobre presso il Polo Museale del Colle del Duomo di Viterbo alle ore 17,30 con ingresso libero.

 

Con il trattato di pace il papa cedette il ducato di Parma e Piacenza e Francesco I si obbligò a garantire l’autorità dei Medici a Firenze. “Non è un caso che l’accordo – ci ricorda Antonio Rocca direttore artistico dell’associazione ‘Egidio 17’ – sia stato firmato proprio a Viterbo, nella la città di Alessandro Farnese, che sarebbe salito al Soglio pontificio col nome di Paolo III. Il cardinale Alessandro, che già dal 1509 era vescovo di Parma, aveva cominciato a tessere la rete di rapporti diplomatici che gli avrebbe reso possibile la costruzione di un feudo familiare. Al centro della strategia Farnese, Viterbo era nel 1515, e restò per più di un secolo, una grande capitale del Rinascimento, un luogo in cui sovrani e pontefici potevano incontrarsi per determinare strategia di politica internazionale”.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.