Macchina di Santa Rosa: dal 25 al 27 giugno le prove di portata

0

VITERBO – Il Consiglio Direttivo del Sodalizio Facchini di Santa Rosa rende noto che nei giorni del 25 – 26 e 27 giugno 2015, dalle ore 17.00 alle ore 20.00, presso la ex Chiesa della Pace, si terranno le prove di portata, per essere ammessi al trasporto della Macchina di Santa Rosa per l’anno 2015.

 

I Facchini dovranno recare il certificato rilasciato dai Medici del Sodalizio, ovvero un certificato di sana e robusta costituzione, rilasciato dal medico curante, che attesti oltre l’idoneità alla prova di portata l’assenza di patologie gravi, tali da rendere impossibili l’esecuzione della prova e il Trasporto della Macchina di Santa Rosa.

 

Si evidenzia che gli aspiranti facchini potranno sostenere la prova di portata solo nelle giornate del 26 e 27 giugno 2015 e che, a norma dell’art. 5 dello Statuto del Sodalizio dei Facchini di Santa Rosa,”può essere ammesso a sostenere la prova tecnica di portata solo l’aspirante Facchino che abbia raggiunto, al momento dello svolgimento della prova tecnica, l’età minima di anni 18 e non abbia ancora compiuto il 35° anno di età”; a tal scopo gli aspiranti facchini, oltre al certificato medico, dovranno esibire un documento di identità in corso di validità, portare una copia fotostatica del documento stesso, da allegare alla domanda di ammissione alla prova di portata.

 

Si consiglia agli aspiranti facchini di indossare calzature idonee alla prova di portata. Si informano gli interessati, facchini ed aspiranti facchini, che le domande di ammissione alla prova di portata potranno essere scaricate dal sito www.facchinidisantarosa.it (area download), o potranno essere richieste via e-mail all’indirizzo sodalizio@facchinidisantarosa.it..
Per ogni tipo di informazione sull’evento gli interessati potranno inviare un e-mail al citato indirizzo. Si rammenta, infine, che la prova di portata consiste nel portare una cassa del peso di 150 kg., lungo un percorso di ca. 90 mt.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.