Montalto come Betlemme, il 20 dicembre la rappresentazione del Presepe Vivente

0

MONTALTO DI CASTRO – Una piccola Betlemme interamente ricostruita tra le mura del castello medievale, dove circa 200 figuranti avranno il compito di rappresentare la storia di duemila anni fa. Dopo il successo dello scorso anno Montalto è pronta a dare vita al Presepe Vivente, che andrà in scena il 20 dicembre dalle ore 16:00 nel centro storico della cittadina.

 

Scene di vita quotidiana di quel tempo in un percorso suggestivo in cui il visitatore potrà immergersi nella “magia” del Natale. Le vie e le piazze ospiteranno pastori, artigiani a lavoro nelle botteghe, commercianti con il banco della frutta, agricoltori, animali da cortile, osterie, abili trampolieri e mangiafuoco. In questa edizione è stata aggiunta la prigione, a piazza Giacomo Matteotti, la zecca, e la moneta con l’effige di una figura romana. Nulla è stato tralasciato dagli organizzatori, che consegneranno all’entrata del percorso (da via Roma), una brochure su cui è descritta la mappa con i punti significativi dell’evento. Un cammino itinerante che da via Roma proseguirà a piazza Giacomo Matteotti, via Trento e Trieste, via Umberto I, via delle Casacce e nei vicoli delle antiche mura fino ad arrivare a piazza Felice Guglielmi dove i bambini del catechismo rappresenteranno tutta la storia del Natale, con il “Piccolo Coro dei Girasoli”.

 

A creare un’atmosfera ancora più rappresentativa, i sette punti di ristoro con formaggio e ricotta, bruschette, pizzette, caldarroste e vin brulé. Il Presepe Vivente è organizzato dal parroco Giuseppe Calvano con le parrocchie Santa Maria Assunta e Gesù Eucaristico, con il patrocinio del Comune e la collaborazione dei genitori dei bambini, dei commercianti e delle imprese del luogo. Ingresso gratuito.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.