“Notte delle Candele”, Vallerano torna a squarciare il buio

0

Barbara Bianchi

 

VALLERANO – Anche quest’anno la tradizione si rinnova. Anche quest’anno uno dei più suggestivi borghi della Tuscia è pronto ad accogliere centinaia e centinaia di persone per la notte più luminosa che c’è. Tutto è pronto, a Vallerano, per la “Notte delle candele”: l’appuntamento è per sabato 29 agosto alle ore 21.

 

Moltissime le novità per l’edizione 2015. Prima tra tutte l’ampliamento del percorso: “Vallerano è un borgo di 2700 abitanti e, per una notte, tali cifre si moltiplicano vertiginosamente: abbiamo avuto così la necessità di allargare gli spazi. Da qui parcheggi più ampi e un percorso più lungo. Basti pensare che lo scorso anno abbiamo distribuito per le vie del paese 70 mila candele, quest’anno siamo arrivati a 100 mila – ha spiegato Maurizio Gregori, sindaco di Vallerano.

 

Ma non solo. Non ci si dimentica di stare al passo con i tempi: e quindi gli organizzatori dell’evento hanno progettato un’ App interattiva, già scaricabile da Apple Store e Google Play, per seguire in tempo reale gli spettacoli proposti nei vari angoli del borgo.

 

“E di intrattenimento ce ne sarà per tutti i gusti – ha sottolineato il Presidente dell’Associazione Piccole Serenate Notturne – dalla musica all’arte di strada, dal teatro alla poesia. Fino a terminare con il fiore all’occhiello dell’edizione: la ‘Pizzicata di mezzanotte’, in Piazza della Repubblica.”.

 

Una manifestazione, quella della “Notte delle candele” che nasce e si alimenta grazie al volontariato e alla buona volontà della popolazione: “Sono i miei concittadini a mettere da parte tutto l’anno barattolini di vetro, comprare candele e luci. Sono loro i primi a mettersi in gioco e sarò per questo eternamente grato” ha concluso il primo cittadino Gregori, a cui fa eco il Presidente della Provincia Mazzola: “Con poco si può fare molto, basta avere buona volontà.”.

Commenta con il tuo account Facebook
Share.

Comments are closed.